vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Mobilità

L'impegno dell'Ateneo per una mobilità urbana a basso impatto ambientale.

Per contribuire alla riduzione delle emissioni in atmosfera, l’Università di Bologna promuove l’uso del trasporto pubblico, la mobilità ciclabile e forme di mobilità a basso impatto sia per gli spostamenti di servizio, sia per quelli casa/lavoro/luogo di studio.

Dal 2006, tramite questionario web rivolto a tutto il personale e agli studenti, annualmente vengono analizzate le modalità e le esigenze di trasporto degli utenti universitari per gli spostamenti casa/lavoro/studio. Da tale analisi derivano le strategie definite nel documento di programmazione annuale PSCLS – Piano degli Spostamenti Casa/Lavoro/Studio, condiviso con l’Amministrazione Comunale.

Il nostro impegno per una mobilità è volto a:

  • Incentivare la mobilità ciclabile e il trasporto pubblico mediante misure per la riduzione del mezzo privato e non condiviso, per garantire tariffe agevolate del trasporto pubblico, e attraverso accordi con le aziende di trasporto e le amministrazioni comunali.
  • Ridurre le emissioni in atmosfera mediante la promozione della mobilità ciclabile e di forme di trasporto a basso impatto.
  • Offrire servizi innovativi di mobilità sostenibile mediante l’implementazione e la gestione di servizi orientati ad un uso condiviso dei mezzi di trasporto.
Cruscotto auto elettrica

Zeta A

L’Università di Bologna ha rinnovato completamente il suo parco autointroducendo il car sharing come nuova modalità gestionale delle vetture. Le vetture di servizio a disposizione del personale sono prenotabili via web tramite applicativo interfacciato col sistema automatizzato di rilascio delle chiavi che si sostituisce al registro cartaceo.

Supporto smartphone di AlmaBike

AlmaBike

Almabike è una citybike unisex pensata appositamente per soddisfare le esigenze degli universitari, che verrà prodotta a seguito di apposita gara di appalto e sarà dotata di sensore GPS antifurto oltre ad altri particolari di pregio.

Biciclete elettriche

WEB-ike

Il progetto vuole creare una rete di stazioni per biciclette a pedalata assistita che consenta una gestione intermodale dei movimenti casa-lavoro o tra sedi lavorative diverse. La fase di start-up prevede alcuni stalli, di cui uno alla stazione ferroviaria, distribuiti sui vari Distretti universitari di Bologna.

Autobus urbani

MiMuovoLibero

Tramite una convenzione con TPER per la promozione della mobilità sostenibile in ambito urbano Bologna e metropolitano, è stato possibile creare nuove tariffe per i membri della comunità universitaria al fine di agevolare al massimo l’utilizzo dei mezzi pubblici in sostituzione dei mezzi privati.

I PROGETTI