vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

I Mercoledì di Santa Cristina: Arte, tecnologia e scienza

17APR 2019

/ La Soffitta

dalle 17:00 alle 19:00 - Aula Magna, Compleso di Santa Cristina (p.tta G. Morandi 2, Bologna)

nell'àmbito di
I Mercoledì di Santa Cristina 
Incontri con l'Arte 2019

a cura dei docenti di Arti Visive
coordinatore Daniele Benati

Marco Mancuso
Arte, tecnologia e scienza
Le Art Industries e i nuovi paradigmi di produzione nella New Media Art contemporanea
coordina Silvia Grandi

L’epoca nella quale viviamo, caratterizzata da un’incessante evoluzione in termini culturali, estetici e morali del rapporto progresso-uomo-ambiente, suggerisce a ciascuno di noi una riflessione: quale è l'impatto delle tecnologie e delle scienze sull'arte, il design e la cultura contemporanea? L'incontro con il critico e curatore Marco Mancuso, che da oltre quindici anni fa ricerca su questi temi con la sua piattaforma Digicult, si pone come una complessa e articolata analisi che, in equilibrio tra la critica d’arte e il culture journalism, descrive in maniera esaustiva gli scenari e gli ambiti di ricerca della New Media Art contemporanea, guidando il pubblico tra le pieghe di un contesto interdisciplinare che coinvolge il mondo delle autoproduzioni indipendenti, delle istituzioni, dei laboratori, delle industrie e che indaga il rapporto tra mercati ibridi a cavallo tra arte, design, architettura, suono, moda, performance, ricerca scientifica e innovazione tecnologica. Un excursus che indaga attori e progetti del contemporaneo, per estrapolare esperienze ed evidenziare strategie e rendere condiviso un possibile modello economico innovativo per l’arte e la cultura.

Marco Mancuso è critico, curatore, docente ed editore indipendente, che focalizza la sua ricerca sull’impatto delle tecnologie e della scienza sull’arte, il design e la cultura contemporanea. Fondatore e direttore dal 2005 della piattaforma Digicult, del Digimag Journal e della casa editrice Digicult Editions, insegna New Media Art e Culture Digitali presso NABA Milano, Fenomenologia dell’Arte Contemporanea allo IED Milano e Sistemi Editoriali per l’Arte presso l’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo. Fa ricerca presso lo IUAV di Venezia e cura mostre e progetti in collaborazione con molte delle più importanti istituzioni nazionali e internazionali del settore. Tiene conferenze e prende parte a tavole rotonde sulla relazione tra arte, design, tecnologia e scienza e su come il mercato dell’arte contemporanea stia cambiando in relazione al rapporto con l’industria e le ricerca tecnologico-scientifica da un lato e con le piattaforme digitali dall’altro.

Seguici su: