vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Virtuosismo romantico

Evento annullato o riprogrammato a data da destinarsi in adempimento all’ordinanza n° 1 del 23 febbraio 2020 emanata dal Ministro della Salute d'intesa con il Presidente della Regione Emilia-Romagna.

26FEB2020

/ La Soffitta

dalle 21:00 alle 22:30 - DAMSLab/Auditorium (piazzetta P. P. Pasolini 5b, Bologna)

VIRTUOSISMO ROMANTICO

Anna Kravtchenko, pianoforte

In collaborazione con
Associazione culturale «Il Saggiatore musicale»

 

Il concerto propone tre autori della tradizione romantica con brani celebri che richiedono al pianista grandi doti tecniche e raffinata musicalità. Due opere più ampie, il "Carnaval op. 9" di Schumann (1834-35) e la "Sonata n. 2 op. 36" di Rachmaninov (1913, rev. 1931 e 1936), costituiscono l’ossatura del programma, condito da due trascrizioni di Liszt, "Ständchen" di Schubert da "Schwanengesang "(1828, trascr. 1838-39) e "Widmung" di Schumann da "Myrthen op. 25" (1840, trascr. 1848), e la "Polka de W. R." (1911) e "Vocalise op. 34" dello stesso Rachmaninov (1912). Il carattere immaginifico del Carnaval op. 9, basato su 22 pezzi uniti da un motivo ricorrente, con il suo idealismo di marca romantica, nel concerto si coniuga alla natura appassionata della "Sonata n. 2" di Rachmaninov, in tre movimenti, con i suoi slanci impetuosi, le atmosfere melodiche espressive, talvolta malinconiche, e la scrittura altamente virtuosistica. Le due trascrizioni lisztiane che precedono il brano di Schumann, entrambe da Lieder, come i due altri pezzi di Rachmaninov, collegano le due opere principali nell’associare profondità espressiva, effusione lirica e brillantezza tecnica.

Nel 1992, a soli sedici anni, Anna Kravtchenko vince all’unanimità il prestigioso concorso pianistico internazionale “Busoni” di Bolzano, dopo cinque anni che il primo premio non veniva assegnato. Harold C. Schönberg scrive sul New York Times: «Il suo suono radioso e le sue poetiche interpretazioni potevano a volte portare gli ascoltatori alle lacrime».
Anna Kravtchenko suona per le maggiori istituzioni musicali europee come Filarmonica di Berlino, Musikverein di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, Herkulessaal di Monaco, Salle Gaveau di Parigi, Tonhalle di Zurigo, Wigmore Hall di Londra, Victoria Hall di Ginevra, Festival di Bergen, Lugano Festiva. Tiene concerti in Giappone, Sud Africa, Stati Uniti, Canada, anche accompagnata da orchestre tra le quali BBC Philharmonic Orchestra, Swedish Radio Symphony, Baltimora Symphony Orchestra, Orchestra da Camera della Radio Bavarese, Orchestra da Camera di Losanna, London Royal Philharmonic Orchestra, English Chamber Orchestra, Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, Israel Chamber Orchestra, etc.
Incide in esclusiva per Decca. Nel 2006 vince negli Usa l’International Web Concert Hall Competition. Il suo ultimo CD dedicato a Liszt è recensito con Cinque Stelle e con l'assegnazione del CD del mese sulle principali riviste italiane. Deutsche Grammophon inserisce diverse sue incisioni nelle collane popolari “Grande Classica”, “Classic Gold”, “Liszt Collection”.

__________________

Informazioni e biglietteria

• Per informazioni scrivere a info.dar@articolture.it oppure chiamare il 348.2697937 nei giorni feriali dalle ore 10 alle ore 18 e nelle giornate di spettacolo dalle ore 10 fino a inizio spettacolo.
 
• La partecipazione agli spettacoli teatrali e ai concerti a ingresso gratuito ospitati presso DAMSLab sarà consentita previo ritiro dell’apposito coupon in loco, distribuito a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento e fino a esaurimento dei posti disponibili.

Seguici su: