vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Nella stanza accordi di Sonata

14MAR2019

/ La Soffitta

dalle 20:30 alle 22:00 - DAMSLab/Auditorium (piazzetta P. P. Pasolini 5b, Bologna)

Nelle stanze accordi di sonata

Grazia Raimondi, violino
Maria Grazia Bellocchio
, pianoforte

Musiche di
Goffredo Petrassi, Sergej Prokof’ev, György Kurtág, Johannes Brahms 

In collaborazione con
Associazione culturale «Il Saggiatore musicale»Musica Insieme


L’Introduzione e Allegro per violino e pianoforte di Goffredo Petrassi, composta nel 1933, appartiene al periodo neoclassico del musicista, e rivela sostanziosi influssi tardo barocchi e preclassici, in un’impostazione armonica diatonico-modale, screziata a tratti da ombreggiature ‘moderniste’, che allontanano la composizione dal mero calco pluristilistico. La Seconda sonata per violino e pianoforte (1944) di Sergej Prokof’ev ripropone le forme e l’assetto tonale della sonata classica, benché trattati in modo assai libero e personale, secondo scelte compositive che spesso ricordano alcune sue opere linguisticamente più avanzate.
La Terza sonata per violino e pianoforte di Johannes Brahms, dedicata ad Hans von Bülow e compiuta nel 1888, è certamente la più virtuosistica ed ‘opulenta’ dal punto di vista timbrico ed esecutivo delle opere per quell’organico del musicista amburghese. Il programma del concerto prevede, quale interludio tra la Sonata di Prokof’ev e quella di Brahms, l’esecuzione di alcune aforistiche composizioni per solo pianoforte di György Kurtág (1926) tratte dalla raccolta denominata Játékok (“Giochi” in ungherese).

Seguici su: