I Classici in classe. Rassegna di musica d’arte delle Scuole in Università

La manifestazione, alla sua XIII edizione, presenta gruppi strumentali e solisti di tre scuole secondarie, che eseguiranno musiche di compositori dal Sei al Novecento.

  • Data: 24 MAGGIO 2022  dalle 19:30 alle 21:00

  • Luogo: DAMSLab/Auditorium (Piazzetta P.P. Pasolini, 5b - Bologna)

  • Tipo: La Soffitta

I CLASSICI IN CLASSE

Rassegna di musica d’arte delle Scuole in Università

Coordinamento: Anna Quaranta

In collaborazione con: «Il Saggiatore musicale» – SagGEM, Gruppo per l’Educazione musicale, Rete universitaria per l’Educazione musicale

Con il patrocinio di: Comune di Bologna, Comune di San Lazzaro, Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna

Nell'ambito del progetto Soffitta 2022-24Bologna crocevia di culture

INGRESSO GRATUITO
Per partecipare è raccomandato l’utilizzo della mascherina FFP2. Prenotazione obbligatoria (vedi form on line nel box di pagina, disponibile dal 18 maggio)

-----

Le scuole della città metropolitana di Bologna ritornano nei luoghi dell’Università, per la rassegna “I Classici in classe” che, dopo due anni di interruzione, riparte con la sua XIII edizione. La manifestazione rientra nel progetto Bologna crocevia di culture del Centro La Soffitta. Gruppi strumentali e solisti di tre scuole secondarie (IC 16 di Bologna, IC di Granarolo e Liceo musicale di Bologna) eseguiranno musiche di compositori dal Sei al Novecento. Il programma risponde al tema portante sia nella sua accezione territoriale (culture e compositori legati ai luoghi bolognesi) sia nella più ampia valenza formativa che studenti e docenti illustreranno prima delle esecuzioni: esso esprime quelle “culture dell’educazione” che nella scuola bolognese (e non solo) concorrono nel promuovere la formazione intellettuale degli studenti attraverso la lezione insostituibile dei “classici”.

L’iniziativa punta a favorire il dialogo tra le scuole e le altre istituzioni formative e a stabilire un raccordo con la ricerca svolta in Università nel campo della Pedagogia musicale. La rassegna, ideata dal «Saggiatore musicale», è sostenuta dalla Rete universitaria per l’educazione musicale a cui aderiscono ben tredici Università italiane.

L’Associazione «Il Saggiatore musicale» è riconosciuta ente qualificato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la formazione e l'aggiornamento del personale della scuola ai sensi del DM 177/2000 e della direttiva n. 170/2016. L'Associazione è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Fondazione CaRisBo e dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

-----

PROGRAMMA

I.C. Granarolo dell’Emilia- Scuola media ad indirizzo musicale “P. Matteucci”
Pianisti solisti delle classi II B e II D – docente: Serafina Sabatino

A. Schnittke (1934-1998)
Kuckuck und Specht
dai Vier stücke für Klavier

Il folle cucù e il picchio beffardo, piccola variazione sul tema di Schnittke, per pianoforte preparato
composizione degli alunni pianisti di classe seconda

F. Couperin (1668-1733)
La Virginité (sous le Domino couleur d’invisible)
Les Coucous bénévoles (sous des Dominos jaunes)
da Les Folies francaise, ou Les Dominos

D. Kabalevskij (1904-1987)
Cinque variazioni su un canto popolare russo
Sei variazioni su un canto popolare russo
dalle Variazioni facili su temi popolari op. 51

Liceo musicale “L. Dalla” di Bologna
Guitar Dalla Ensemble e voce solista – docenti: E. Benfenati, C. Caforio, G. Tarsitano 

S. Savini (1967)
Melodia sentimentale n. 1
Melodia sentimentale n. 2 

L. Berio (1925-2003)
Loosin Yelav
Azerbaijan Love Song
Da Folk Songs (elaborazione di Gianfranco Tarsitano)

I.C. 16 di Bologna - Scuola media “G. Reni”
Ensemble delle classi II e III E del corso ad indirizzo musicale
docenti: Daniele Faraotti, chitarra; Monica Fini, pianoforte; Eulalia Grillo, violino; Alan Selva, clarinetto

H. Purcell (1659-1695)
Rondeau in Sol maggiore (elaborazione di Simone Genuini)
da The Fairy Queen

W. A. Mozart (1756-1791)
Minuetto dalla Sinfonia K 425 in Do maggiore “Linz” (elaborazione di Daniele Faraotti) 

B. Bartók (1881-1945)
Ürögi kanásztánc (Danza del porcaro) (elaborazione di Daniele Faraotti)
dalle Scene ungheresi SZ 97

-----

L'immagine pubblicata mostra il maestro di musica recanatese Stefano Vanneo che offre gigli e viole a un coro di fanciulli. Due di loro raccolgono in una coppa le acque che sgorgano dalla fonte Ippocrene, sul monte Elicona: Apollo siede in cattedra, attorniato dalle nove Muse e da Pegaso, il cavallo alato.

Dove siamo

DAMSLab (piazzetta P.P. Pasolini 5b - Bologna)