Arti e performance a vent'anni dalla Convenzione UNESCO per la salvaguardia del Patrimonio

A vent'anni dall'adozione della Convenzione UNESCO per la Salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, il Dipartimento delle Arti organizza una serie di iniziative per celebrare questa ricorrenza nell'ambito delle attività di DAMSLab e Soffitta.

  • Data:

    09 NOVEMBRE
    -
    14 DICEMBRE 2023
     dalle 9:30 alle 22:30
  • Luogo: Palazzo D'Accursio / Oratorio San Filippo Neri / DAMSLab

  • Tipo: La Soffitta

Organizzato da: Matteo Paoletti e Matteo Casari
In collaborazione con: Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Segretariato Generale – Servizio II – Ufficio UNESCO del Ministero della Cultura, Comune di Bologna e Fondazione per l’Innovazione Urbana

 

A vent'anni dall'adozione della Convenzione UNESCO per la Salvaguardia del patrimonio culturale immateriale (ICH 2003), il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna, in collaborazione con Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Segretariato Generale – Servizio II – Ufficio UNESCO del Ministero della Cultura, Comune di Bologna e Fondazione per l’Innovazione Urbana, organizzano una serie di iniziative per celebrare questa ricorrenza nell'ambito delle attività di DAMSLab e Soffitta.
Le iniziative sono state riconosciute dal Segretariato UNESCO tra gli eventi ufficialmente associati al ventennale della Convenzione per la Salvaguardia del patrimonio culturale immateriale.

Il progetto si articola su tre grandi assi: un dossier che raccoglie oltre venti contributi scientifici dedicati alla ICH 2003; una tavola rotonda corredata da tre momenti performativi di altrettanti elementi tutelati dalla Convenzione: teatro nō giapponese, canto a cuncordu sardo, Opera dei Pupi siciliani; una mostra fotografica.

 

 

13 dicembre 2023 - ore 15
Oratorio San Filippo Neri
Tavola rotonda e presentazione dossier Convenzione ICH 2003

La rivista «Antropologia e Teatro» ha pubblicato un Numero Speciale intitolato Performing arts e dialogo interculturale. A venti anni dalla Convenzione UNESCO per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale. Gli esiti dell’indagine saranno presentati nell’ambito della tavola rotonda Vent’anni di patrimonio culturale immateriale UNESCO.

La tavola rotonda, a cura di Matteo Casari e Matteo Paoletti, è patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e vedrà la partecipazione del Segretario Generale, Min. Enrico Vicenti, e di rappresentanti del Ministero della Cultura, tra cui la dirigente del Segretariato Generale – Servizio II - Ufficio UNESCO del Ministero della Cultura, Maria Assunta Peci, e della responsabile MiC per la Convenzione 2003, Elena Sinibaldi. Interverranno anche gli artisti coinvolti nelle performance che seguiranno l’incontro.

 

13 dicembre 2023 - ore 18
Oratorio San Filippo Neri
Performance di teatro nō e canto a cuncordu sardo

Le performance offriranno l’occasione di conoscere direttamente alcune delle pratiche tutelate dalla Convenzione. Il teatro nō sarà rappresentato dai maestri Umewaka Naohiko e Ōmura Shigeji che offriranno un saggio della loro arte nella formula denominata iccho: voce e percussione (programma di sala). A seguire i confratelli della Confraternita dell’Oratorio di Santa Croce (Castelsardo, SS) proporranno i canti polifonici a cuncordu della tradizione sarda (programma di sala).

 

14 dicembre 2023 - ore 16
DAMSlab/Auditorium tavola rotonda e proiezione documentario

Bologna Città Creativa della Musica: tra jazz, liscio e canzone d'autore
Un momento di riflessione intorno al ruolo della città come crocevia di culture musicali, con un focus sul lavoro di Virgilio Savona e del Quartetto Cetra e la proiezione del work in progress del documentario di Valter Colle dedicato all'artista, dal titolo "Cose delicate", Virgilio Savona oltre il Quartetto Cetra (Valter Colle)

 

14 dicembre 2023 - ore 20.30
Oratorio San Filippo Neri Cavalleria rusticana, Opera dei pupi siciliani

La Marionettistica dei Fratelli Napoli (Catania) sarà in scena con la versione per Opera dei Pupi siciliani della Cavalleria rusticana. Fondata nel 1921 la Marionettistica continua a lavorare col mestiere storico, i pupi alti un metro e trenta e pesanti fino a trentacinque chili. (programma di sala).

 

9-29 novembre 2023
Sala Manica Lunga, Palazzo D'Accursio
Mostra fotografica

La mostra Vicino/Lontano. Viaggio alla scoperta del Patrimonio Culturale e Naturale dell’immigrazione in Italia è realizzata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e ospitata dal Comune di Bologna.

Il percorso espositivo è organizzato in circa 300 foto, in un dialogo tra le immagini ufficiali UNESCO e quelle di migranti appartenenti alle comunità numericamente più consistenti in Italia. La risposta dei migranti, coinvolti tramite un bando, si è concretizzata nell’invio di centinaia di immagini, opera di fotografi professionisti come Mohamed Keita (Mali) e Reza Heidari Shahbidak (Afghanistan), ma anche di semplici appassionati, mobilitati dalle comunità sia in Italia che nei paesi d’origine.
La mostra fotografica si propone come omaggio alla ricchezza della diversità culturale di cui sono portatori i migranti e stimolo a un dialogo fecondo sulla base del comune riconoscimento e apprezzamento del valore del Patrimonio.

 

Le iniziative sono realizzate in collaborazione con Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna, Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Comune di Bologna e Ministero della Cultura.

 

Per tutte le attività l'ingresso è libero fino ad esaurimento posti.