L'artista Mimmo Paladino riceverà dall'Alma Mater la Laurea ad honorem

In occasione della manifestazione DAMS50, il poliedrico artista sarà insignito del prestigioso riconoscimento.

Pubblicato: 11 maggio 2021

Mimmo Paladino (Foto di Lorenzo Palmieri)

Il 14 maggio 2021, l'Alma Mater conterà un nuovo prestigioso Alumnus: Mimmo Paladino. L'artista, tra i principali esponenti della Transavanguardia italiana, sarà infatti insignito della Laurea ad honorem in Arti Visive in occasione delle celebrazioni DAMS50.

Nato nel 1948 a Paduli, in provincia di Benevento, e affermatosi tra gli anni '70 e '80, Paladino si è sempre dimostrato un artista poliedrico interessato ad ogni genere di forma d'arte: la pittura, la scultura, la scenografia teatrale e persino il cinema, tanto da realizzare nel 2006 Quijote, immaginifica trasposizione del celebre romanzo di Cervantes, con protagonisti i cantautori Peppe Servillo (fratello dell'attore Toni Servillo, anche lui qualche anno fa insignito della Laurea ad honorem dall'Università di Bologna ed ospite di DAMS50 il 13 maggio) e Lucio Dalla.

Tra le motivazioni che hanno spinto l'Alma Mater a conferire a Paladino il riconoscimento, la capacità dell'artista di far dialogare forme artistiche all'apparenza molto diverse tra loro: "È l’universalità dell’iconografia di Paladino, la sua sofisticata epica anti-eroica e l’attitudine transdisciplinare che il Dipartimento delle Arti intende celebrare come modello eccelso della cultura artistica contemporanea e incarnazione di qualità intellettuali tipiche del nostro paese".

La Laurea ad honorem sarà conferita all'artista dal rettore Francesco Ubertini il 14 maggio, presso il Teatro Comunale di Bologna. La cerimonia sarà trasmessa in diretta (dalle ore 16.30 alle 18.00) sulla pagina Facebook DAMSLab/La Soffitta e sul canale YouTube del Dipartimento delle Arti.

Foto di Lorenzo Palmieri