L’Alumnus Ezio Mesini riconfermato presidente del Comitato Offshore

Docente presso l'Alma Mater, Mesini è stato eletto, per un secondo mandato, a capo del Comitato Nazionale per la sicurezza delle operazioni a mare.

Pubblicato: 06 agosto 2021

L’Alumnus Ezio Meșini è stato riconfermato Presidente del Comitato Nazionale per la sicurezza delle operazioni a mare, avviandosi dunque verso un secondo mandato alla guida del Comitato Offshore. La decisione è stata formalizzata lo scorso 27 Luglio, dopo il parere favorevole espresso dalle Commissioni VIII e X della Camera e X e XIII del Senato. 

Dopo la Laurea in Ingegneria mineraria presso l’Università di Bologna nel 1981, Mesini intraprende subito la carriera accademica, diventando così Professore ordinario di Idrocarburi e fluidi del sottosuolo per l'Alma Mater a partire dal 2007. 

Per Mesini, la guida del Comitato Offshore rappresenta solo un momento di una ben più lunga carriera al servizio delle istituzioni. Dal ruolo di primo piano ricoperto nella Commissione per gli Idrocarburi e Risorse minerarie del Ministero dello Sviluppo Economico al supporto dato all’Avvocatura Generale dello Stato nell’ambito di un procedimento arbitrale internazionale; e ancora, la partecipazione ad associazioni internazionali di rilievo, come la Russian Academy of Natural Sciences. 

Distintosi, nel corso della carriera, per competenza e professionalità nel proprio ambito di ricerca, il professor Mesini ha ricevuto, nel 2019, anche l'onorificenza di Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana. 

In qualità di esperto indipendente, Mesini si avvia dunque a guidare per altri tre anni l’autorità garante per la sicurezza delle piattaforme offshore presenti nei mari italiani, con specifiche competenze in materia di vigilanza. Un traguardo che l'Associazione Almae Matris Alumni celebra con affetto.