CONFINI

Nuovi e vecchi confini nel mondo globalizzato e pandemico. Geopolitica, partiti, populismi, economia, medicina, condizione umana: una riflessione a più voci sulla Grande Trasformazione del nostro presente.

CONFINI: linee che delimitano un territorio rispetto a un altro. Queste delimitazioni sono rigorose quando si tratta di frontiere fra Stato e Stato, ma diventano incerte, mutevoli o immaginarie quando riguardano situazioni economiche, sociali, civili, personali.

14 ottobre 2021 ore 17

Lucio Caracciolo - Spazio globale e confini mobili degli imperi

 

19 ottobre 2021 ore 17.30

Gustavo Zagrebelsky – autore di “Qohelet. La domanda” - Il Mulino. Vanità delle cose umane? Dialogo dell’autore con Vito Mancuso

 

28 ottobre 2021 ore 17

Carlo Trigilia - Crescita e disuguaglianze nelle democrazie avanzate prima e dopo la pandemia

 

4 novembre 2021 ore 17

Pierluigi Viale - Lo sguardo medico. Presente e futuro della pandemia, senza dimenticare il recente passato

 

11 novembre 2021 ore 17

Marco Revelli - “È vero quel che mi piace!”. Post-verità e fake-news nell’era dei populismi

 

18 novembre 2021 ore 17

Aldo Schiavone - Il senso del confine. Fra antico, moderno e futuro

 

23 novembre 2021 ore 17

Piero Ignazi - L’incerto futuro dei partiti

 

Il Ciclo di conferenze si svolgerà in modalità mista: in presenza presso la sede dell'Accademia delle Scienze in via Zamboni 31 (per prenotazioni scrivere a segreteria@accademiascienzebologna.it) e online, tramite il seguete link:

Accedi all'aula virtuale