vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Ottocento

Nella disputa tra classicisti e romantici emergono grandi figure della poesia e della prosa: Foscolo, Manzoni, Leopardi. La poesia dialettale raccoglie le istanze del realismo, mentre si afferma una nuova letteratura civile grazie ai fermenti risorgimentali che portano all’unità d’Italia.

Andrea Campana - Le illusioni della natura e dei sogni

Leopardi poeta e filosofo europeo

Daria Biagi - L’antilirica della nuova metropoli

Dialetto e cultura europea in Carlo Porta e Giuseppe Gioachino Belli

Riccardo Stracuzzi - Ugo Foscolo e la logica del Neoclassicismo

Sarah Cruso - Sogni d’altrove. Emilio Salgari e il lettore europeo fin-de-siècle

Laura Nay - Ippolito Nievo: le Confessioni di un «franc chasseur» della letteratura

Vanni Balestra - Manzoni e il mondo romantico