vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

IL CENTRO

Il Centro di Ricerca per l'Interazione con le Industrie Culturali e Creative dell'Università di Bologna mira a rafforzare il sistema produttivo regionale e lo sviluppo economico di settore ICC integrando ricerca, tecnologie digitali e abilitanti, creatività e cultura.

Una serie di progetti pilota interdisciplinari sono già stati avviati con lo scopo di sviluppare nuove soluzioni tecnologiche per supportare l'innovazione delle industrie culturali e creative, con particolare riferimento all’ambito delle attività audiovisive (dalla musica, alle arti dello spettacolo e dello schermo) e delle applicazioni digitali alla cultura; per esplorare le pratiche creative transdisciplinari e i metodi creativi e sperimentali associati, in grado di generare nuove conoscenze, nuove opportunità produttive a carattere innovativo e idee di impresa per fornire un approccio multidisciplinare al complesso settore ICC. In questo eco-sistema, il C.R.I.C.C. diviene un vero e proprio Hub di ibridazione e contaminazione tra i laboratori di Research&Development e le aziende del territorio, al fine di rafforzare il modello di open innovation e la specializzazione intelligente della nostra regione. 

I progetti già sviluppati in seno a C.R.I.C.C. sono sia di natura profit che non-profit, anche su scala internazionale, come dimostra la collaborazione con Nanjing Jianye High Tech Zone in Cina.

Inoltre, il Centro di Ricerca ha siglato accordi con i principali Laboratori Aperti della regione Emilia-Romagna – spazi di collaborazione progettuale tra cittadini, associazioni, imprese, centri di ricerca, istituzioni – al fine di attivare un sistema di iniziative ed eventi da replicare in ogni Laboratorio Aperto, per sperimentare pratiche basate su attività di co-design.