vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Progetti

In questa pagina elenchiamo i progetti attualmente in essere tra il Dipartimento di Informatica: Scienza e Ingegneria dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, e l'ASL Romagna.

Tracking for Care

Il progetto di ricerca ha come contesto di riferimento lo studio e l’applicazione di sistemi informatici innovativi a supporto delle attività del personale medico e infermieristico, e più specificatamente per il tracciamento e documentazione nelle reti Hub & Spoke sulle emergenze tempo-dipendenti (Trauma, Ictus, Infarto).

TraumaTracker

Il progetto si propone di studiare e ideare sistemi informatici e ICT innovativi a supporto del tracciamento accurato e automatizzato di eventi e informazioni che riguardano attività e processi critici all’interno delle strutture ospedaliere. In particolare, il caso specifico affrontato dal progetto concerne le attività di gestione e documentazione dei traumi nel Trauma Center dell'Ospedale Maurizio Bufalini di Cesena. Allo scopo, il progetto si propone di esplorare l’uso combinato di tecnologie proprie dell'IoT quali tecnologie mobili (tablet) e indossabili (smart-glass), nonché di tecnologie utili per la localizzazione (beacon), supportate da opportuni servizi ideati lato server, sfruttando l’infrastrutture di rete dell’ospedale

TeleStroke

Il progetto TeleStroke è svolto in collaborazione con l'Unità Operativa di Neorologia di Forlì-Cesena, AUSL Romagna. Si tratta di un progetto volto alla progettazione e allo sviluppo prototipale di un sistema informatico innovativo per il teleconsulto a distanza nell'ambito della diagnosi di ictus.

CERERE

Il progetto CERERE (maChinE leaRning in travaglio di parto con e senza analgEsia spino-periduRalE: outcome materno) ha come obiettivo la realizzazione e compilazione di un database condiviso tra anestesisti, ostetrici e ginecologi in cui raccogliere il numero maggiore di fattori (materni, ostetrici, anestesiologici, fetali), che poi verranno elaborati per ricercare quali di essi possano influenzare in modo negativo l’outcome materno atteso, cioè l’espletamento di un parto eutocico senza complicanze materne. I dati verranno raccolti in tempo reale durante il travaglio di ogni paziente partecipante allo studio su un supporto informatico specificatamente progettato e sviluppato per questo progetto. I dati, anonimizzati, verranno poi analizzati con innovativi algoritmi sviluppati nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale.

DIANA

Il progetto DIANA (iDEntificatzione dei fattori che possono determinare l’esecuzione del taglio cesAreo nelle donne in travaglio di parto condotto con e senza aNalgesia epidurAle) si pone come obiettivo l'analisi dei dati clinici raccolti su donne in travaglio di parto negli anni 2016-2017, al fine di valutare le variabili materno-fetali, ostetriche, anestesiologiche che possono costituire fattori di rischio per taglio cesareo. L'analisi dei dati viene fatta attraverso elementi di statistica inferenziale, per poi procedere a un'analisi dei dati con tecniche di Machine Learning in un contesto in cui la limitata quantità e variabilità dei dati rende l’identificazione di correlazioni una sfida. Dati gli obiettivi dello studio, vengono adottati nel progetto algoritmi per la classificazione, regressione, riduzione di dimensionalità e selezione delle caratteristiche.