vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Trecento

Il secolo di Dante, Petrarca e Boccaccio vede il trionfo della letteratura italiana in una prospettiva europea. Le grandi opere delle cosiddette tre corone portano a piena maturazione generi già praticati nel Duecento (la novella, la lirica) e ne offrono una codificazione destinata a diventare per secoli un imprescindibile punto di riferimento.

Giuseppe Ledda - Firenze, Bologna, Parigi: Dante e i saperi del suo tempo

1. Intelletto d’amore / 2. L’amore, la filosofia, il volgare / 3. La politica fra militanza e riflessione teorica / 4. Una teoria della lingua e dello stile / 5. Un poema molteplice e un viaggio nell’aldilà / 6. Ardore di conoscenza e follia / 7. La poesia della politica / 8. Conflitti di saperi e ricerca della verità / 9. I sapienti del Paradiso

Nicolò Maldina - Boccaccio e le forme del racconto medievale

1. Un toscano alla corte degli Angiò / 2. Ritorno a Firenze / 3. Il Decameron / 4. Da Firenze a Certaldo

Andrea Severi - Petrarca tra Avignone e Praga