Network

Unità di ricerca

Il progetto OPA consta di tre unità di ricerca, rispettivamente all'Università degli Studi di Bologna, all'Università degli Studi di Salerno e all'Università degli Studi di Udine

Progetti e persone in rapporto con OPA.UniBo

José Santos Paz, professore all’Universidade da Coruña, Visiting professor del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica (FICLIT) nell’Università di Bologna (ottobre 2020), che svolge in collaborazione una ricerca dedicata al censimento di Vaticinia e profezie anonime.

Paulo Alberto Farmhouse, professore all’Universidade de Lisboa, Visiting professor ISA nell’Università di Bologna (ottobre 2021), che svolge in collaborazione una ricerca su agiografia e poesia anonima nella Spagna visigota.

Nicolas De Maeyer, Postdoctoral fellow all'Universität Tübingen (Alexander von Humboldt Foundation) sarà Visiting professor del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica (FICLIT) nell’Università di Bologna (aprile 2022), per svolgere in collaborazione una ricerca sulle collezioni omiletiche.

Oleg Voskoboynikov, professore presso l'HSE University di Mosca, sarà Visiting professor ISA nell'Università di Bologna (ottobre 2022) per svolgere una collaborazione sulla letteratura scientifica del secolo XIII.

Comitato scientifico

La collana OPA è diretta e coordinata da Lucia Castaldi, Stefano Grazzini e Francesco Santi. Il comitato scientifico è formato da Gianfranco Agosti, Paulo Farmhouse Alberto, Paolo Chiesa, Antonella Degl'Innocenti, Martina Hartmann, Thomas Haye, Ileana Pagani, José Carlos Santos Paz, Anne-Marie Turcan-Verkerk, Michael Winterbottom.