vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

chi siamo

Siamo una comunità di docenti, ricercatori ed esperti, che si occupano di culture del progetto e della loro innovazione continua. Operiamo attraverso la Didattica (corsi di studi UNIBO, master universitari, altri corsi), nel PhD programme, attraverso la Ricerca (di base, competitiva e applicata) e nella Terza missione (divulgazione, eventi, relazioni con il territorio).

Flaviano Celaschi

Flaviano Celaschi

Professore ordinario, ICAR/13, Dipartimento di Architettura

design dei processi | advanced design | innovazione design driven | body design | anticipazione e futures sciences

PhD, professore ordinario di disegno industriale presso il dipartimento DA dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Presidente del ClsuER Regionale Emilia Romagna sulle Industrie Culturali e Creative, vicepresidente del cluster nazionale MINT Made in Italy Design e creatività per il made in Italy, coordina i corsi di Laurea e di Laurea Magistrale in design ed Avanced Design dell'UNIBO, coordinatore scientifico del Executive Master in business Design presso la Bologna Business School, ha insegnato in diverse università nel mondo, coordina la Rete Latina del design dei processi che ha fondato nel 2008, già docente presso il Politecnico di Milano, dove ha cofondato e diretto il primo dipartimento universitario italiano di design, presso il Politecnico di Torino, dove è stato prorettore, è autore di circa 80 pubblicazioni sui temi del design dei processi e dell'advanced design.

Andreas Sicklinger

Andreas Sicklinger

Professore ordinario, ICAR/13, Dipartimento di Architettura

design & humanities |design as science (human factors, new human factors) | design education | craft between tradition and innovation | creatività ed emozioni in design

Di formazione architetto presso la Università Technica di Monaco di Baviera, dal 1995 al 2012 ha coniugato la professione di designer, product manager e esperto di ergonomia applicata presso grandi realtà industriali italiane con l’insegnamento in diverse scuole di design in Italia. Dal 2012 al 2018 e’ stato Professore e Capo di Dipartimento di Design del Prodotto presso la Università Tedesca del Cairo in Egitto. Dal 2018 è Professore Ordinario di Disegno Industriale presso l'università di Bologna.

Elena Maria Formia

Elena Maria Formia

Professoressa associata, ICAR/13, Dipartimento di Architettura

design & humanties | design history and culture | advanced design | design education | design dei processi

Architetto e dottore di ricerca in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica, dal 2015 lavora presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna. Dopo aver conseguito il dottorato, ha partecipato alle attività di gruppi di ricerca del Politecnico di Torino e del Politecnico di Milano. Si occupa di storia e cultura del design indagando, da un punto di vista teorico e operativo, il contributo delle scienze umane e sociali al progetto. Sul tema ha recentemente pubblicato, con Manuela Celi, il volume Humanities Design Lab. Le culture del progetto e le scienze umane e sociali per Maggioli. È tra i membri fondatori della Rete Latina del Design come Processo per cui ha coordinato le attività di ricerca e divulgazione raccolte, in parte, nel volume Innovation in Design Education. Theory, research and processes to and from a Latin perspective (Allemandi, Torino 2012). Presso l’Ateneo di Bologna lavora nel gruppo di ricerca che si occupa di Advanced Design studiando, nello specifico, la relazione tra pratiche di progetto e futuri in una prospettiva storica. È autore, con Pier Paolo Peruccio, del volume Storie e cronaca del design per Allemandi (2012) e del volume Storie di futuri e design. Anticipazione e sostenibilità nella cultura italiana del progetto per Maggioli (2017). Ha scritto articoli per riviste internazionali quali «I+Diseño», «Strategic Design Research Journal», «Design and Culture», «The International Journal of Critical Cultural Studies», «Journal of Design History».

Michele Zannoni

Michele Zannoni

Professore associato, ICAR/13, Dipartimento di Architettura

Interaction Design | User-centered Design | User experience | Service Design | human machine interface
Si laurea in architettura nel 1996 presso lo IUAV di Venezia. Nel 2000 diventa professore a contratto prima al Venezia e poi dal 2002 al Corso di Laurea in Disegno Industriale del Politecnico di Milano. Dal gennaio 2012 all'agosto del 2019 è stato dipendente dell’Ateneo sammarinese nell’organico del Corso di Laurea in Disegno Industriale. Dal 2014 al 2019 è stato il direttore del Corso di Laurea magistrale in Design a San Marino. Nella sua esperienza professionale, iniziata prima con Studio Altermedia nel 1997 e poi continuata con Studio Visuale nel 2008, si è occupato del progetto di interfacce uomo-macchina, dello sviluppo di sistemi comunicativi nell’ambito del multimedia e di installazioni video interattive in ambito museale. Dal 2015 al 2019 ha collaborato con BSD Design.

Valentina Gianfrate

Valentina Gianfrate

Ricercatrice Senior, ICAR/13, Dipartimento di Architettura

Architetto e Dottore di Ricerca in Tecnologia dell’Architettura e Design.
É Ricercatore a Tempo Determinato tipo B in Design e Docente presso il Corso di laurea magistrale di Advanced Design dei Servizi per l'Ambiente costruito. L'attività didattica proposta è di tipo sperimentale, basata sull'experiential learning, attraverso il lavoro su casi studio concreti ed operativi. Il forte grado di interdisciplinarità proposto si basa su un approccio integrato, confrontandosi costantemente con la realtà e con le sfide locali e globali. 
Ambiti prioritari di ricerca sono relativi alla riqualificazione e valorizzazione dell’ambiente costruito attraverso il micro-design urbano, alle strategie di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico, all’integrazione tecnologica a scala urbana. Si occupa di progettazione internazionale e progetti competitivi.

Luca Barbieri

Luca Barbieri

Assegnista di ricerca, Dipartimento di Architettura

interaction design | digital manufacturing | game design 

Si laurea in Design del Prodotto Industriale a Ferrara nel 2015 con la tesi “Satellite innovazione”. Il progetto si focalizza sulla realizzazione di un allestimento itinerante per promuovere la prototipazione rapida in Italia. La formazione si arricchisce con il conseguimento della laurea magistrale in Interaction Design a San Marino a marzo 2019 con la tesi: “Wearable device e dispositivi mimetici per il tracciamento del corpo. Stress, Parkinson e tremore come forma di prevenzione e di consapevolezza del proprio corpo”. Lo stress prolungato (stress cronico) produce un contributo insospettabilmente tossico sul corpo e sulla salute mentale. Nell’idea di una seconda pelle capace di mutare in base a determinate condizioni, la ricerca sperimenta soluzioni che si affiancano agli attuali sistemi di tracking e che siano capaci di tenere traccia di specifici fattori in modo che patologie complesse, come il morbo di Parkinson, siano identificate più precocemente. Titolare di assegno di ricerca presso l’Advance Design Unit dell’Università di Bologna da gennaio 2020 lavora sullo sviluppo di processi e metodi a supporto della didattica per il design dei prodotti, analizza gli strumenti e le tecnologie dei contesti maker per la prototipazione fisica e digitale con una particolare attenzione per le tecnologie abilitanti per la Industry 4.0. Si occupa di supportare gli utilizzatori del FabLab Alma Labor per progetti sperimentali.

Giorgio Casoni

Giorgio Casoni

Assegnista di ricerca, Dipartimento di Architettura

gestione dell'innovazione | design Driven

I miei interessi si sono sviluppati per oltre 20 anni su direttrici diverse ma intrecciate fra loro vedendomi, da un lato, impegnato nel ruolo di Docente Universitario a contratto di Economia e gestione d’Impresa/ Gestione dell’Innovazione (Università di Urbino, Politecnico di Milano e Torino), dall’altro coinvolto in ruoli di Presidente/Amministratore Delegato/Consulente su progetti di varia natura e complessità. Ho infatti nel tempo svolto attività di consulenza per enti nazionali e internazionali. Le aree specifiche di intervento coinvolgono 1) Start up d’impresa, con supporto manageriale alla creazione di nuove imprese a base tecnologica studiando ed analizzando modelli/metodologie manageriali per il loro avvio e sviluppo. 2) Gestione dell’innovazione, in termini di supporto manageriale allo start-up di nuove imprese “technology based”, creazione e gestione team di innovation management, valutazione economico-finanziaria di investimenti e analisi del rischio, performance management, progettazione di processi di innovazione “design-driven”.

Valentina De Matteo

Valentina De Matteo

Assegnista di ricerca, Dipartimento di Architettura

change design | knowledge innovation | participatory design | serious games for innovation | storytelling design

È professore aggiunto e assegnista di ricerca presso il dipartimento DA dell’Università di Bologna dove si occupa di progetti di ricerca sull’executive education, digital learning experience, design for organizational change, storytelling dell’innovazione, design thinking e nuovi modelli organizzativi. Executive MBA, giornalista pubblicista e business coach, ha maturato un’esperienza professionale in ruoli e contesti aziendali differenti prima come manager e poi come advisor con l’obiettivo di accompagnare Persone e Organizzazioni nella trasformazione, non solo digitale, in atto nella società contemporanea.

Clara Giardina

Clara Giardina

Assegnista di ricerca, Dipartimento di Architettura

packaging design | ecodesign | kids&toy design | design thinking

Laureata al Politecnico di Milano nel 2007, è Assegnista di Ricerca sul tema "Packaging design innovativo e sostenibile" e designer freelance. Si interessa di eco-design, design thinking, gioco ed educazione, come mezzi per creare innovazione sociale e comportamenti sostenibili. Docente all'Università di Bologna - Corso di Disegno Industriale e Master Design and Technology for Fashion Communication - dal 2014. 
Toy Designer per Assogiocattoli, progetta mostre, workshop e altri prodotti di comunicazione per scopi educativi. Ha collaborato con Paco Collaborative, Opificio Golinelli e Unindustria Bologna, per portare il Design Thinking nella scuole. È parte de ilVespaio, un network professionale che si occupa di eco-design e sostenibilità per aziende e istituzioni.

Lorela Mehmeti

Lorela Mehmeti

Assegnista di Ricerca, Dipartimento di Architettura

Laureata nel 2016 in Interdisciplinary Research and Studies On Eastern Europe (MIREES) all'Università di Bologna. Ricercatrice a Zagabria per il CEDIM durante la crisi migratoria del 2016; project coordinator in Kosovo al European Center for Minority Issues fino al 2019, dove ha anche partecipato a numerose pubblicazioni nell'ambito dell'inclusione educativa e formativa di minoranze etniche nella regione dei Balcani. É attualmente titolare di Assegno di Ricerca 2020-2021 all'interno del CRICC (Centro di ricerca per l’Interazione con le Industrie Culturali e Creative). Specializzata in europrogettazione ed inclusione socio-economica di gruppi socialmente vulnerabili, attraverso lo sviluppo di progetti culturali ed interdisciplinari. 

Patrizia Ramadori

Patrizia Ramadori

Assegnista di ricerca, Dipartimento di Architettura

design strategico | sistema prodotto | design driven innovation | design dei processi

Laureata in Architettura al Politecnico di Milano, dove è stata Docente in ‘Metodologia della Progettazione’, ‘Comunicazione Visiva’ e ‘Percezione Visiva’. Master in Industrial Design e in Transportation Design presso la Scuola Politecnica di Design (SPD), Master in Design Strategico presso il Politecnico di Milano ed Executive Master in Business Design Innovation presso Bologna Business School (BBS). Giornalista e professionista nell’area della Comunicazione, si occupa di innovazione design driven per le imprese. É attualmente Docente a contratto per l’a.a. 2019/2020 presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna e titolare di Assegno di Ricerca sul tema “Mappatura per lo sviluppo di processi di innovazione design driven per la rigenerazione aziendale di competenze professionali ed operative”.

Elena Vai

Elena Vai

Dottoranda, Assegnista di ricerca, Dipartimento di Architettura

Industrie Culturali e Creative | social innovation | design driven innovation

Curatore indipendente e giornalista, dal 2017 è Dottoranda presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, dove svolge una ricerca sulla comunicazione dei processi di rigenerazione del patrimonio culturale nelle città creative e della conoscenza. Con l’agenzia Youtool, dal 2015 cura Bologna Design Week, evento annuale di sperimentazione per la diffusione delle design cultures. http://www.bolognadesignweek.com/

Alberto Calleo

Alberto Calleo

Assegnista di ricerca, CIRI-ICT

digital prototyping and fabrication | computational and parametric design and architecture | traditional crafts

Laureato in Ingegneria Edile - Architettura nel 2017 presso l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna. Ha svolto attività di tutorato e didattica per il Corso di Laurea in Design del Prodotto Industriale presso la stessa Università dove collabora con l'Advanced Design Unit. Nutre particolare interesse per l'integrazione delle tecnologie analogiche/tradizionali con quelle digitali/innovative per la progettazione, prototipazione e realizzazione di manufatti.

Andrea Cattabriga

Andrea Cattabriga

Assegnista di ricerca, CIRI-ICT

strategic design | open and collaborative innovation

Titolare di Assegno di Ricerca, lavora sulle metodologie di co-design volte a facilitare l’innovazione di prodotto, servizio e processo delle imprese. Professore a contratto all’Università di Bologna al Laboratorio di Advanced Design 3A (CDL Magistrale in Design Del Prodotto), dopo diverse esperienze di docenza accademica e formazione corporate. Co-fondatore di Slow/d, società vincitrice di numerosi riconoscimenti internazionali in campo design e innovazione, sviluppa dal 2011 progetti di design strategico, piattaforme digitali e manifattura distribuita, indagando il rapporto fra design e nuovi modelli produttivi sostenibili. É presidente di Mak-ER (rete regionale dei fab lab e makerspace dell’Emilia-Romagna), dove sviluppa strategie di integrazione delle pratiche di innovazione dal basso nel sistema regionale dell’innovazione. Si è inoltre occupato di technology transfer e implementazione di fab lab e open innovation lab per consorzi pubblico-privati e imprese.

Giorgio Dall'Osso

Giorgio Dall'Osso

Dottorando, Dipartimento di Architettura

body design | basic design | design for behaviour change

Laureato allo IUAV di Venezia nel 2013 con una tesi sperimentale con tema la costruzione di una pelle strutturale per il corpo umano. Dal 2011 collabora come tutor in corsi universitari presso l’Università di San Marino e l’Università di Bologna. Dopo aver seguito progetti di ricerca come assegnista di ricerca dal 2017 segue un dottorato sul tema Tecnologie, comportamenti e linguaggi espressivi a supporto del mutamento del corpo del soggetto contemporaneo.

Ludovica Rosato

Ludovica Rosato

Dottoranda, Dipartimento di Architettura

advanced design | product design | material design

Laureata nel 2018 in Advanced Design dei prodotti presso l’Università di Bologna, svolge una tesi con un’azienda del territorio per la progettazione dell’interazione uomo - macchina di un medical device atto all'analisi delle cellule staminali. Con l’Università di Bologna svolge l’attività di tutor didattico e dal 2019 collabora con il gruppo di ricerca dell’Advanced Design Unit del Dipartimento di Architettura. Nel 2019 vince una borsa di studio di Dottorato sul ruolo del progetto nella transizione verso i nuovi polimeri e i nuovi usi delle plastiche.

Laura Succini

Laura Succini

Dottoranda, Dipartimento di Architettura

design della conoscenza | identità territoriale | culture del progetto | design per il territorio | valorizzazione e memoria dell'esperienza culturale | processi per lo sviluppo delle realtà locali

Architetto, nel 2003 inizia la professione all'interno di uno studio bolognese, dedicandosi alla progettazione di interni, allestimenti museali, paesaggio, rigenerazione urbana e design. Dal 2010 segue dei progetti personali legati sempre al mondo dell'architettura e del design ed in particolare diventa co-curatore e co-direttore artistico di Open Design Italia, concorso-manifestazione internazionale sul design di piccola serie. Quest'ultima attività la porta ad approfondire le collaborazioni sinergiche tra designer, artigiani e aziende del territorio nazionale, creando nuovi progetti dal respiro internazionale.

Nel a.a. 2017/18 è docente a contratto all'interno del Corso di Laurea in Design del Prodotto Industriale della Scuola di Ingegneria e Architettura di Bologna. Nel 2018 è nominata una tra i 100 “ambasciatori” del Design Italiano nel mondo all'interno dell'Italian Design Day 2018 per rappresentare il design italiano presso l'Istituto italiano di Cultura di Vienna. A novembre dello stesso anno inizia il Dottorato di Ricerca in Architettura e Culture del Progetto, dove svolge una ricerca sul design per i territori.

Seguici su: