Tutor alla pari

I tutor alla pari sono studenti che beneficiano di un assegno per un numero definito di ore (di norma 150 ore) da svolgere in un anno accademico.

I tutor assegnati al Servizio per gli studenti con disabilità e DSA svolgono attività di supporto a studenti universitari con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento. In particolare, potranno, ad esempio:

  • svolgere attività di supporto didattico, quali, aiuto nello studio e nelle ricerche bibliografiche;
  • collaborare nella predisposizione di materiale didattico in formato accessibile;
  • affiancare gli studenti nel disbrigo delle pratiche amministrative, nei rapporti con i docenti, nel favorire lo sviluppo della rete sociale di sostegno ed in generale nell’inserimento nella vita universitaria;
  • accompagnare gli studenti disabili negli spostamenti necessari per lo svolgimento delle attività didattiche tra le diverse strutture universitarie.

 Per beneficiare dell’assegno di tutorato da svolgere presso il Servizio per gli studenti con disabilità e DSA è necessario partecipare ad un bando annuale.

Possono partecipare studenti che non abbiano compiuto 30 anni e siano iscritti per l'a.a. in corso ad un corso di laurea magistrale/specialistica o alla SPISA dell'Università di Bologna.

I posti a bando possono cambiare di anno in anno.

Le sedi per cui questi assegni vengono attivati sono sia quella di Bologna sia quelle dei Campus (Ravenna, Forlì, Cesena, Rimini).

Per poter beneficiare dell’assegno di tutorato non è richiesta una specifica competenza professionale, mentre invece l’expertise che maturerai potrà essere utile anche per completare la tua formazione professionale, in quanto è nostro auspicio che i futuri professionisti, di qualunque ambito, che vivono questa esperienza possano sviluppare una specifica sensibilità sul tema della disabilità e dei DSA.

Il Servizio offre durante l'anno occasioni formative a cui i tutor saranno tenuti a partecipare.