vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

PIANO STRATEGICO

I Progetti di Sviluppo Strategico di Dipartimento (PSSD) sono iniziative di Ateneo volte a promuovere lo sviluppo dei Dipartimenti con un progetto pluriennale della durata di cinque anni. L'obiettivo del PSSD è quello di incidere positivamente sui processi di Dipartimento relativi a ricerca, didattica e terza missione migliorando così le prestazioni complessive del dipartimento.

In particolare, il PSSD del DIT progetto mira a sviluppare il potenziale di eccellenza del DIT grazie all’identificazione di un tema di ricerca di alto livello che favorisca le collaborazioni tra le sue varie anime. Il tema identificato è quello di fluidità linguistica e culturale, applicato alla competenza linguistica e ai testi e discorsi. Parallelamente, il progetto vuole ampliare le aree di ricerca di punta in due direzioni: da un lato estendendo temi e metodi ad includere approcci di tipo cognitivo allo studio dei processi di produzione, mediazione e ricezione del discorso e dall’altro potenziando la ricerca nella zona di interfaccia tra linguistica e Information and Communication Technology (ICT).

L’elevato livello della didattica presenziale del modello DIT deve essere valorizzato anche in modalità a distanza. Per questo il PSSD metterà in campo una serie di azioni che vanno dall’impegno sull’innovazione didattica di concerto con le iniziative dispiegate in Ateneo e nelle reti internazionali a cui il DIT partecipa, all’istituzione di momenti di formazione per neo-assunti e docenti a contratto. In secondo luogo, visto l’impegno profuso nell’avanzamento della ricerca, appare fruttuoso favorire un’interazione ancora maggiore tra didattica e ricerca, spinta però dalla ricerca. In questo senso il DIT opererà sui 3 fronti della ricerca sui processi di apprendimento, della sua divulgazione verso l’esterno e dello sviluppo di capacità e cultura di ricerca tra studenti e studentesse.

Infine, il PSSD punta a consolidare le molte iniziative di terza missione già in essere, in particolare su interculturalità e multilinguismo, educazione di genere, cultura teatrale, formazione continua, ricerca in azienda. Verranno valorizzate le aree più mature della ricerca dipartimentale con iniziative rivolte al mondo del lavoro e  alla scuola. Nel primo ambito, queste saranno volte allo sviluppo di una cultura dell’imprenditorialità presso tutti i membri del DIT e alla valorizzazione del forte senso di appartenenza di studenti e alumni. Nel secondo si aumenterà l’attività di raccordo con la scuola primaria e secondaria pianificando attività che portino sempre più studenti e insegnanti dentro l’università.

Direzione

Silvia Bernardini

Project Management

Nicoletta Spinolo

ERIKA DALAN

Organi di controllo

COMITATO DI GESTIONE

Silvia Bernardini, Licia Reggiani, Roberto Menin, John Patrick Leech

COMMISSIONE DI MONITORAGGIO

Silvia Bernardini, Magaly Ara, Roberta Pederzoli, Raffaella Tonin, Rachele Antonini, Ricardo Muñoz Martín, Ettore Galletti