vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Homepage

DIDATTICA

Il Corso di Formazione Permanente nasce dalla collaborazione dal Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne (LILEC) e dal Dipartimento di Interpretazione e Traduzione (DIT) di Forlì. Grazie a una formula didattica che abbina nozioni normative e terminologiche del sistema giuridico italiano a tecniche di interpretazione altamente specializzate, al termine del Corso il partecipante avrà acquisito gli elementi utili per svolgere un’attività di interpretazione linguistica presso istituzioni quali tribunali, questure, commissariati, e simili.

Vai alla pagina

AMMISSIONE

Rivolto a persone che hanno svolto o svolgono attività di interpretazione/mediazione linguistica in ambito istituzionale e nei servizi pubblici, il Corso si propone di formare assistenti linguistici in grado di svolgere lavori di interpretazione consecutiva semplice e simultanea tra l’italiano e la loro lingua di lavoro, oltre alla traduzione a vista di documenti del settore.

Vai alla pagina

PROFILO PROFESSIONALE

Il Corso si propone di formare assistenti linguistici in grado di svolgere lavori di interpretazione consecutiva semplice e simultanea tra l’italiano e la loro lingua di lavoro, oltre alla traduzione a vista di documenti del settore. Il corso promuove la formazione specifica dei parlanti delle maggiori lingue franche (inglese, spagnolo, francese, russo), ma soprattutto dei parlanti delle altre lingue europee e non-europee quali arabo, rumeno, albanese, cinese, hindi/urdu, bangla, pashtu, dari ed altre lingue cosiddette “minoritarie”.

Vai alla pagina

Seguici su: