Agenda

BISANZIO E I REGIONALISMI: UN OSSIMORO? Uno dei tratti distintivi più significativi nella periodizzazione tra il mondo tardoantico e quello bizantino ruota attorno alla vitalità — o forse sarebbe meglio dire visibilità — delle culture regionali. Non vi è dubbio che fino agli inizi del VII secolo la documentazione storica, accanto e oltre alle dinamiche della capitale, Costantinopoli, illumina ambienti provinciali dotati di forte identità, come quello siriaco, palestinese, egiziano, africano o balcanico. Alcuni di essi sono connotati da sviluppi del fenomeno urbano di respiro cosmopolita, che nulla hanno da invidiare alla stessa capitale imperiale; altri, dal prevalere di forme di città militarizzate (soprattutto nell’area balcanica) dai destini incerti, e altri ancora dalla presenza di grandi borghi rurali che sfidano l’egemonia produttiva e consumistica delle città (come la Sicilia o la Cappadocia). In questo impero di regionalismi anche architetture, materiali da costruzione, stilemi artistici, cultura materiale e professioni religiose offrono motivi di differenziazione. Come riflesso della produzione scritta dei secoli IX-XII è invece opinione diffusa che a partire dall’VIII secolo la percezione della realtà sociale di quella che chiamiamo civiltà bizantina si sia sempre più polarizzata sulla prospettiva che si aveva guardando il mondo dalle sponde del Bosforo. È un fatto che in età medio-bizantina la produzione scritta a Bisanzio sembra di composizione quasi esclusivamente costantinopolitana. In un simile panorama parrebbe dunque lecito pensare che le culture provinciali del mondo antico si fossero indebolite a tale punto da essersi sostanzialmente dissolte. Tuttavia, tanto la sempre più capillare utilizzazione di forme di memoria storica non legate ad una trasmissione consapevole, come sigilli e monete, quanto gli ambienti di vita quotidiana messi in luce con sempre maggiore efficacia dall’archeologia, stanno facendo emergere sorprendenti vitalità regionali, oltre all’area costantinopolitana. Anche i modi con i quali il potere politico romano orientale fino all’ XII secolo impiantò nelle proprie province forme diverse di controllo del territorio fa pensare alla esistenza di regionalismi apparentemente silenti. Il seminario ha dunque lo scopo di riflettere sulla morfologia delle culture provinciali, in tutte le forme di organizzazione socioculturale, nel periodo che va dagli Eraclidi ai Comneni, e oltre.

Calendar
Loading events

Eventi in corso o in programma

05 APRIL 2019

Sinodi ecclesiastici nel VII secolo: alcune osservazioni sul concilio in Trullo del 691-692

Sala del Giardino Pensile, Dipartimento di Beni Culturali (Ravenna)

Seminario a cura di Silvia Donadei

22 MARCH 2019

Tesori di oreficeria del VII secolo nel Mediterraneo orientale

Aula Gualandi, Dipartimento Storia Culture Civiltà (Bologna)

Seminario a cura di Isabella Baldini

28 FEBRUARY 2019

Alcuni casi di evergetismo femminile nel VII secolo.

Aula Gambi, Dipartimento di Storia Culture e Civiltà (Bologna)

Seminario a cura di Veronica Casali

08 FEBRUARY 2019

Produzione locale e diffusione mediterranea delle anfore cretesi nel VII secolo.

Aula Gambi, Dipartimento di Storia Culture e Civiltà (Bologna)

Seminario a cura di Giulia Marsili

10 JANUARY 2019

Iniziazione cristiana e cura animarum nel VII secolo. Note di confronto tra Oriente e Occidente.

Aula Grande, Dipartimento di Storia Culture Civiltà (Bologna)

Seminario a cura di Lucia Orlandi

18 DECEMBER 2018

Il commercio tra l’area adriatica e lo Ionio nel VII secolo.

Sala del Giardino Pensile, Dipartimento di Beni Culturali (Ravenna)

Seminario a cura di Enrico Cirelli

06 DECEMBER 2018

Dalla plateia greca alla chiesa: le terme pubbliche di Sibari/Thurii

Aula Gambi, Dipartimento di Storia Culture e Civiltà (Bologna)

Seminario a cura di Ghislaine Noyé (École Nationale des Chartes, Paris)

23 NOVEMBER 2018

Temi e problemi del VII secolo. Introduzione al seminario.

Aula Capitani, Dipartimento di Storia Culture e Civiltà (Bologna)

Seminario a cura di Salvatore Cosentino

18 MAY 2018

La guerra gotica in Italia riletta da Leonardo Bruni nel XV secolo

Aula Gambi, Dipartimento di Storia Culture e Civiltà

Seminario del prof. Giorgio Vespignani

28 MARCH 2018

Esplorazioni archeologiche a San Polieucto: una rivisitazione

Aula Torresani, Dipartimento di Storia Culture e Civiltà

Seminario della prof.ssa Isabella Baldini

16 MARCH 2018

Replacing Byzantium: Laskarid Urban Environments and Landscape of Loss (1204-1261)

Aula Gualandi, Dipartimento di Storia Culture e Civiltà

Seminario della dott.ssa Naomi Ruth Pitamber (University of Wyoming, USA)

23 FEBRUARY 2018

Intorno alla cosiddetta decorazione aniconica: cultura visuale e codici di comunicazione nel Mediterraneo del VI secolo

Aula Gambi, Dipartimento Storia Culture e Civiltà

Seminario della dott.ssa Maria Cristina Carile