vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Il Progetto

BEE-RER è un progetto dell’Università di Bologna finanziato nell’ambito della Misura F - OCM Apicoltura. Il titolo completo del progetto è: “L’analisi del DNA ambientale del miele e di contaminanti per la valorizzazione e la difesa delle produzioni apistiche e per il monitoraggio degli aggressori dell’alveare in Emilia-Romagna (BEE-RER)”.

Il progetto è stato realizzato con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regolamento UE 1308/2013, Programma 2019/2020, sottoprogramma ministeriale, Regione Emilia-Romagna, Misura F (DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 27 LUGLIO 2019, N. 216.

Miele

 

In particolare, BEE-RER copre le attività di entrambe le azioni della Misura F (azione f.1 e azione f.2) incluse nella DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 27 LUGLIO 2019, N. 216 - Reg. (UE) n. 1308/2013 recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli - Aiuti nel settore dell'apicoltura - Approvazione del programma triennale 2020-2022. (Delibera di Giunta regionale n. 1132 dell’8 luglio 2019).

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO

BEE-RER ha come obiettivo quello di affrontare diverse problematiche del settore apistico utilizzando la genomica. Il progetto sfrutta le potenzialità dell’analisi del DNA del miele per ottenere nuove informazioni e mettere a punto nuovi metodi a servizio ed utilizzo del settore. Tale approccio è integrato con diverse altre metodologie e attività. BEE-RER è un progetto che applica le tecnologie genomiche a casi concreti e definisce una strategia per raggiungere gli obiettivi proposti.

Il Progetto affronta diverse problematiche che riguardano il miglioramento qualitativo, la tracciabilità e la salubrità dei prodotti dell’alveare, la conoscenza e la tipizzazione delle produzioni apistiche regionali, anche per la tutela della qualità e della tracciabilità dei prodotti dell’apicoltura al fine di migliorare gli strumenti per combattere le contraffazioni, nonché garantire nuove opportunità per affrontare le malattie e gli aggressori dell’alveare.

 

LE AZIONI E LE FASI DEL PROGETTO

In particolare, BEE-RER prevede attività specifiche che rispondono a tutte le tematiche della Misura F e che ruotano principalmente intorno allo sviluppo e all’utilizzo di sistemi di analisi del DNA ambientale presente nel miele e delle relative informazioni che da questo si possono ricavare. Queste analisi sono integrate da altre valutazioni, misurazioni e analisi, che includono, in particolare, l’analisi morfometrica delle api, l’analisi dell’emolinfa delle api, l’analisi melissopalinologica del miele, l’analisi di contaminanti nel miele, l’analisi specifica di alcuni patogeni e la raccolta e l'elaborazione di metadati.

 

Il progetto è suddiviso in quattro azioni che si innestano in tre fasi operative:

Azione 1: Messa a punto e utilizzo di sistemi per l'identificazione delle sottospecie di Apis mellifera dal miele e analisi della loro diffusione nella Regione Emilia-Romagna;

Azione 2: Applicazione di nuovi approcci molecolari per l’identificazione dell’origine botanica del miele della Regione Emilia-Romagna, per la valorizzazione geografica della sua origine;

Azione 3: Caratterizzazione multifattoriale del miele per la messa a punto di sistemi integrati di valutazione qualitativa e sanitaria di questo prodotto e per la valutazione e il monitoraggio sanitario degli apiari;

Azione 4: Analisi della distribuzione e messa a punto di metodi per il monitoraggio di diversi patogeni sul territorio regionale.

 

Le fasi operative comprendono:

1) La fase di preparazione: raccolta dei campioni di miele e di api sul territorio regionale;

2) La fase analitica e di elaborazione dei dati;

3) La fase di disseminazione e divulgazione.

 

BEE-RER vede il coinvolgimento di ricercatori di due dipartimenti dell’Università di Bologna: il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari (DISTAL), in qualità di coordinatore e referente scientifico; e il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinaria (DIMEVET). Il progetto è portato avanti in collaborazione con le associazioni e le organizzazioni apistiche della Regione Emilia-Romagna.

Seguici su: