vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Homepage

IL PROGETTO

Food Crossing District individua soluzioni per il riutilizzo e la valorizzazione di sottoprodotti agroalimentari. Il progetto riunisce i laboratori di ricerca industriale CIRI AGRO, con esperienza su prodotti e processi dell'agroalimentare, ed ENEA-LEA, con competenze inerenti la simbiosi industriale e lo studio dell'ecocompatibilità mediante Life Cycle Assessment (LCA). I laboratori lavorano in sinergia con due importanti aziende del territorio, Casalasco e Barilla, per individuare soluzioni reali volte al massimo utilizzo dei prodotti alimentari.

Vai alla pagina

OBIETTIVI

- Impiego e valorizzazione di sottoprodotti dell'industria agroalimentare attraverso l'ottimizzazione dei processi produttivi con tecnologie sostenibili ed a basso impatto ambientale - Ottenimento di nuovi prodotti funzionali e con caratteristiche nutraceutiche - Implementazione di percorsi di simbiosi industriale che contribuiscano significativamente al miglioramento della competitività delle imprese, migliorino le sinergie territoriali, gli aspetti logistico-economici correlati e la comunicazione tra imprese e centri di ricerca

Vai alla pagina

SIMBIOSI INDUSTRIALE

Food Crossing District promuove l’incontro tra domanda ed offerta di risorse (nel senso lato inteso dalla simbiosi industriale) tra interlocutori che per attività economica e sociale non hanno altrimenti occasione di incontro.

Vai alla pagina