vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Persone

Stefano Girotti

Stefano Girotti

Professore associato, Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie, Università di Bologna

Chimico, Professore Associato di Chimica Analitica, Laurea honoris causa in Chimica Analitica, ha numerose collaborazioni nazionali e internazionali e ha effettuato diversi soggiorni a scopo scientifico all'estero. È supervisore di progetti di ricerca e di formazione per scuole e aziende. Autore di 230 di articoli scientifici e capitoli di libri pubblicati su riviste internazionali e nazionali in chimica analitica alimentare, clinica, ambientale e forense, bioluminescenza, chemiluminescenza, biomarcatori ambientali (Api). Ha coordinato o partecipato a numerosi progetti italiani e internazionali.

Stefano Sangiorgi

Stefano Sangiorgi

Assegnista di ricerca, Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie, svolge le sue ricerche nell'ambito della chimica analitica ed in particolare si occupa dello sviluppo di metodiche bioanalitiche originali in diversi campi: ambientale, alimentare, sanitario e forense. Gli interessi di ricerca sono principalmente rivolti: alla determinazione della carica microbica in matrici complesse, in bioaerosol e su superfici a contatto con bevande e alimenti; all’applicazione di batteri marini bioluminescenti e microalghe nel monitoraggio della tossicità ambientale; all’analisi, condotta con varie tecniche, sulle api e i loro prodotti, come miele e polline, per consentire di attuare un accurato monitoraggio ambientale di molti contaminanti tossici o nocivi; all’analisi di particolato atmosferico su filtri mediante batteri bioluminescenti oppure reazione con luminolo e perossido di idrogeno; alla misura della capacità antiossidante di alimenti come vino, olio, bevande etc. mediante tecniche chemiluminescenti. 

Liliana M. Gallez

Liliana M. Gallez

Departamento de Agronomía de la Universidad Nacional del Sur (DA-UNS)

La Ing. Agr. Mg. Liliana M. Gallez es Profesora de Apicultura en el Departamento de Agronomía de la Universidad Nacional del Sur (DA-UNS) y Directora del LabEA (Laboratorio de Estudios Apícolas de la UNS, Centro asociado a CIC Pcia. de Buenos Aires). Participó en varias redes y programas de cooperación internacional, tanto de investigación como de docencia (ARFITEC, ARFAGRI, MARCA-MERCOSUR, TUNING ALFA). Actualmente es Investigadora del proyecto ECOS-Sud referido a sanidad de las colmenas del Programa de Cooperación Científico-Tecnológica Argentina-Francia (2018-2020). Ha dictado conferencias y ha publicado trabajos de investigación sobre caracterización de miel y polen. Ha sido evaluadora de proyectos de investigación y de extensión de universidades argentinas y de INTA. Coordina también proyectos de apoyo de la Universidad a Cooperativas Apícolas.

Soledad C. Villamil

Soledad C. Villamil

Departamento de Agronomía de la Universidad Nacional del Sur (DA-UNS)

La Ing. Agr. Dra. Soledad C. Villamil es Profesora de Apicultura en el Departamento de Agronomía de la Universidad Nacional del Sur (DA-UNS) e Investigadora del LabEA (Laboratorio de Estudios Apícolas de la UNS, Centro asociado a CIC Pcia. de Buenos Aires) y de la CIC, Pcia. de Buenos Aires. Participó en varios proyectos de investigación relacionados con la apicultura y lleva adelante un proyecto de cooperación internacional de control biológico de malezas con insectos. Ha dictado conferencias y ha publicado trabajos de investigación sobre insectos polinizadores. Dirigió un proyecto de extensión en jardines de infantes. Participa de proyectos de apoyo de la Universidad a Cooperativas Apícolas.

Luciano Marinozzi

Luciano Marinozzi

Departamento de Agronomía de la Universidad Nacional del Sur (DA-UNS)

El Ing. Agr. Luciano Marinozzi es egresado del Departamento de Agronomía de la Universidad Nacional del Sur (DA-UNS) y miembro del LabEA (Laboratorio de Estudios Apícolas de la UNS, Centro asociado a CIC Pcia. de Buenos Aires). Está inscripto en el programa de doctorado en Agronomía y es becario de la Comisión de Investigaciones Científicas, Provincia de Buenos Aires. Participa en varios proyectos de investigación relacionados con la apicultura y su trabajo de tesis versa sobre el efecto de los polinizadores sobre el cultivo de colza y las especies espontáneas de la misma familia. Ha participado en un proyecto de extensión en jardines de infantes. Es socio de la Cámara de Apicultores Pampero.

Claudio Porrini

Claudio Porrini

Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari, Università di Bologna

Claudio Porrini, laureato in Agraria, svolge la funzione di collaboratore tecnico presso l’area di Entomologia del Dip. di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari (DISTAL) dell’Università di Bologna. Ha lavorato con il Prof. Giorgio Celli su vari temi di ordine ambientale, in particolare sull'impiego dell'ape come bioindicatore e sugli effetti dei pesticidi verso api e pronubi selvatici, argomenti di cui è autore di varie pubblicazioni. Ha partecipato a progetti di ricerca, convegni, conferenze e seminari nel campo agroecologico.

Sergio Zappoli

Sergio Zappoli

Professore associato, Dipartimento di Chimica Industriale "Toso Montanari", Università di Bologna

  • 1986-1990  Numerosi contratti con aziende di smaltimento di rifiuti solidi urbani, per il controllo delle emissioni e delle immissioni degli impianti di incenerimento
  • 1988-1991  Partecipa al Progetto Antartide
  • 1991-1993  Coordinatore scientifico dl progetto di ricerca “Progetto Reno” riguardante la valutazione delle condizioni ambientali del fiume reno (ITALIA)
  • 1993–1995 Programma di ricerca finanziato da Bracco S.p.A. per lo sviluppo di metodi analitici e per la determinazione di prodotti farmaceutici
  • 1996-1998  Principal investigator dell'unità di ricerca dell'Università di Bologna nell'ambito del programma europeo di ricerca “Speciation of the Organic Fraction of Atmospheric Aerosol Particles related to Cloud Formation (SOAP)”. Partners Europei: FISBAT - CNR (Bologna), Department of Analytical Chemistry of Veszprem University (Hungary). Institute of Applied Environmental Research, of Stockholm University (Sweden)
  • 1998-1999  Coordinatore del gruppo di analitica nel programma di ricerca MIUR: “Tecnologie per la bonifica di suoli contaminati.
  • 1999-2000 and 2002-2004  Partecipazione a due programmi di ricerca dipartimentali riguardanti studi sperimentali e teorici sui processi chimici in atmosfera
  • 2004–2006 Partecipazione al PRIN  “Studio integrato sul territorio nazionale per la caratterizzazione ed il controllo di inquinanti atmosferici – SITECOS.
  • 2007-2009  Partecipazione al progetto  Moniter-monitoraggio degli inceneritori nel territorio dell'Emilia Romagna (http://www.arpa.emr.it/pubblicazioni/moniter/generale_619.asp)
Fabiana Antognoni

Fabiana Antognoni

Professoressa associata, Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Università di Bologna

Professoressa Associata all’Università di Bologna dal 2014, svolge le sue ricerche nell’ambito della biologia vegetale e della botanica farmaceutica. Gli interessi di ricerca riguardano i seguenti aspetti: analisi di metaboliti secondari in piante e prodotti da esse derivati di interesse alimentare e farmaceutico; utilizzo di estratti vegetali come biostimolanti per le piante; studio delle attività biologiche esercitate da piante utilizzate nelle Medicine Tradizionali; produzione biotecnologica di principi attivi da colture di cellule e tessuti vegetali; valutazione della risposta delle piante a vari tipi di stress abiotici.

Severino Ghini

Severino Ghini

Severino Ghini. Bologna 29/1/1949. Laurea in Chimica Università di Bologna (1972). Ex ricercatore Facoltà di Farmacia di Bologna (1981-2013). Attività di ricerca: datazione con termoluminescenza, chimica analitica clinica e ambientale. Messa a punto di sistemi analitici a flusso con enzimi biolumunescenti immobilizzati. Controllo ambientale con api di pesticidi, metalli pesanti, radionuclidi e batteri fitopatogeni. Studi sul fallout radioattivo dell’incidente di Chernobyl in Italia e sul Polonio 210 nel tabacco. “Cultore della materia” in: ambiente, energia, beni culturali, organizzazione di comitati e Beatles.  

Roberto Colombo

Roberto Colombo

CREA AA

Responsabile tecnico del laboratorio CRA-API. Si occupa di controllo e caratterizzazione dei prodotti dell’alveare.

Francesca Vittoria Grillenzoni

Francesca Vittoria Grillenzoni

CREA AA

Laureata in Scienze Agrarie è strutturata presso il CREA AA dal 2005 con la qualifica di collaboratore tecnico. Si occupa del controllo e della caratterizzazione dei prodotti dell’alveare, svolge analisi palinologiche dei prodotti dell’alveare. E' iscritta all’Albo Nazionale degli Esperti in Melissopalinologia. Fa parte del panel accreditato per lo svolgimento dell’analisi sensoriale del miele. 

Michela Boi

Michela Boi

CREA AA

E' laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Lavora presso il CREA AA dal 2010 come tecnico di laboratorio. Svolge analisi e caratterizzazione dei prodotti dell’alveare. Fa parte del panel accreditato per lo svolgimento dell’analisi sensoriale del miele

Giorgia Serra

Giorgia Serra

CREA AA

E' laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Strutturata presso il CREA AA dal 2005 con la qualifica di collaboratore tecnico. E' responsabile del laboratorio e responsabile qualità del laboratorio di analisi. Fa parte del panel accreditato per lo svolgimento dell’analisi sensoriale del miele.

Francesca Corvucci

Francesca Corvucci

CREA AA

Francesca Corvucci

- laureata in Sanità e Qualità dei prodotti di origine animale

- Master in Patologia Apistica e Apidologia Generale
- si occupa del controllo e della caratterizzazione dei prodotti dell’alveare

- svolge analisi palinologiche dei prodotti dell’alveare

- svolge analisi micro FT-Raman per la caratterizzazione dei prodotti dell’alveare

- è iscritta all’Albo Nazionale degli Esperti in Melissopalinologia

- fa parte del panel accreditato per lo svolgimento dell’analisi sensoriale del miele

Luigi Guerra

Luigi Guerra

In pensione dal 1 marzo 2018, è stato:

  • Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” dell’Università di Bologna dall’A.A. 2012/2013 all’A.A. 2017/2018.
  • Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dall’A.A. 2006/07 all’A.A. 2011/12.
  • Professore ordinario dal 2000 di Didattica e Pedagogia speciale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna. In precedenza, Professore Associato di Didattica e Pedagogia speciale (1992/2000), Professore Associato di Didattica e Pedagogia speciale presso la Facoltà di Psicologia dell’Università "La Sapienza di Roma (1989/1992), Ricercatore presso l’Università di Bologna (1982-1989), Assegnista di ricerca (1974/1982).
  • Presidente dal 2000 al 2006 del Corso di Laurea in Educatore Sociale dell’Università di Bologna.
  • Direttore di Master post-lauream sulle tecnologie educative,
  • sull’educazione ambientale, sulla dimensione educativa della cooperazione internazionale, sulla prevenzione e riduzione del disagio nelle età preadolescenziali, sulla formazione dei Dirigenti scolastici.
  • Presidente dal 1996 al 2001 della Commissione scientifica istitutiva del Dipartimento di Arti applicate dell’Università professionale della Svizzera italiana.
  • Membro dal 1998 al 2004 del Comitato Ordinatore della Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano.
  • Presidente dal 1999 al 2006 della Commissione SOCRATES dell’Ateneo bolognese.
  • Membro dal 1997 della Commissione per l’educazione ambientale della Regione Emilia-Romagna.
  • Presidente dal 2004 al 2010 del Centro E-Learning di Ateneo dell’Università di Bologna.
  • Membro dal 1974 del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.
  • Responsabile di collane editoriali presso le case editrici Junior di Bergamo e Bruno Mondadori di Milano.
  • Referee italiano e membro del Comitato editoriale della rivista “European Journal of Social Work” della Oxford University Press.
Luca Ferrari

Luca Ferrari

Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin", Università di Bologna

Dottore di ricerca in Scienze Pedagogiche. Dal 2006 partecipa come junior researcher a iniziative di ricerca finanziate dall’Unione Europea nell’ambito “ICT, inclusione e innovazione didattica”. Nel triennio 2009-2012 ha preso parte, selezionato come “giovane ricercatore”, al progetto Ministeriale FIRB “Learning4ALL: tutti possono apprendere”, coordinato dal Politecnico di Milano. E' stato consulente e formatore nei progetti di cooperazione internazionale: “Tutela e reinserimento di minori con disabilità fisica e psichica e promozione di imprenditorialità sociale nel territorio della Bosnia” (2007), “Sostegno alla Promozione e Sviluppo della Scuola Inclusiva in El Salvador” (2014), “Rafforzando la scuola inclusiva a tempo pieno in El Salvador” (2016). 

Marco Nenzioni

Marco Nenzioni

Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin", Università di Bologna

Dottorando in Scienze pedagogiche presso l'Università di Bologna. Il suo principale campo di studi riguarda le tecnologie didattiche e l'instructional design, con particolare attenzione agli aspetti inerenti l'inclusione e l'accessibilità. Negli ultimi tre anni ha lavorato come sviluppatore e-Learning collaborando con aziende private che operano nel campo della formazione continua.

Stefano D'Ambrosio

Stefano D'Ambrosio

Assegnista di ricerca, Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin"

Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin". Il suo campo di ricerca è principalmente sull’apprendimento attraverso le nuove tecnologie, con un occhio di riguardo all’inclusione.  Gli interessi di ricerca sono rivolti: all'uso delle tecnologie nella didattica (anche in chiave inclusiva), nella formazione e nella comunicazione, con un utilizzo critico e ponderato (App, learning object, presentazioni); all'immagine nella formazione, dall'illustrazione come parte integrante di un "testo" alla composizione dell'immagine a scopo formativo (visual thinking, facilitazione grafica); alla formazione creativa e ludica, dai semplici giochi formativi alla gamification e all'edutaiment. 

Laura Corazza

Laura Corazza

E' coordinatore tecnico gestionale del Sistema integrato di Laboratori (SmaIL) del Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin". E' referente del Laboratorio di Media Education (MELA). Si occupa di educazione ai media, e-learning, ricerca video, documentari e produzione video. 

Andrea Reggiani

Andrea Reggiani

Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin", Università di Bologna

Andrea Reggiani è attuale referente del laboratorio LAB-EL – Laboratorio di E-learning – diretto alla promozione, progettazione, erogazione servizi orientati a sostenere la ricerca sulla formazione a distanza presso il Sistema Integrato di Laboratori (SmaIL), costituito dal Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.

E' stato di Docente a contratto degli insegnamenti pedagogico didattici "T.I.C. Nuove tecnologie per l'apprendimento" nell'ambito dei Tirocini Formativi Attivi A.A. 2013-2014/2014-2015 (Classi A036/A037) presso l'Università di Bologna. Ha lavorato sia presso il Centro e-learning sia presso il Settore e-learning dell'Università di Bologna occupandosi del coordinamento gestionale-organizzativo di numerosi progetti in collaborazione con i partner industriali Sinform, CSP, Think3, Microsoft, Giunti Interactive Labs.

Ha rappresentato l'Università di Bologna negli incontri del Comitato di Indirizzo e Coordinamento (CIC) del Sistema E-Learning Federato (SELF) della Pubblica Amministrazione della Regione Emilia Romagna che ha supportato nella costituzione (http://www.self-pa.net/). Ha collaborato in numerosi progetti con enti pubblici, fondazioni ed aziende private per l'implementazione di sistemi/servizi di e-larning, dal 1997 segue attentamente lo sviluppo dei sistemi/strumenti di collaborazione telematica e dei loro modelli d'uso.

Dal 2013 collabora attivamente con il Laboratorio MELA per promuovere l'utilizzo dei video in campo educativo e nella formazione per gli insegnanti in servizio.

Elena Pacetti

Elena Pacetti

Professoressa Associata, Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin"

E' Professoressa Associata in Didattica e Pedagogia speciale e insegna Didattica generale e tecnologie educative e Laboratorio di Tecnologie didattiche nella Laurea Magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria. È responsabile scientifico del Centro di ricerca su Media e Tecnologie (CeMET), membro del Collegio Scientifico del CRESPI, Centro di Ricerca Educativa sulla Professionalità dell'Insegnante, membro del Centro Studi sul genere e l'Educazione (CSGE) dell'Università di Bologna. È delegata per le Relazioni Internazionali del Dipartimento di Scienze dell’Educazione, Università di Bologna. Tra i suoi ambiti di ricerca rientrano quelli dell'innovazione didattica, delle tecnologie come strumento di mediazione didattica, del social networking, del digital storytelling, dell’educazione alle differenze, della didattica inclusiva, delle tecnologie nel quotidiano infantile, dell'educazione alla cittadinanza, visti sempre nell'ottica del sistema formativo integrato e della rete tra le diverse agenzie educative

Manuela Fabbri

Manuela Fabbri

Professoressa Associata, Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin", Università di Bologna

Professoressa Associata in Didattica e Pedagogia speciale presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione, Università di Bologna. Insegna Didattica generale, Tecnologie della conoscenza presso l’Università di Bologna e di Rimini. 

Ambiti di ricerca prevalenti: Innovazione didattica e ICT; Ambienti di e-learning e Mooc; Apprendimento socio-costruttivistico e social networking

Antonio Domenico Fracasso

Antonio Domenico Fracasso

Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin", Università di Bologna

Si occupa di analisi e progettazione di applicazioni intranet, portali web e sistemi mobile per la Pubblica Amministrazione. E' sviluppatore web, progettista di interfacce utente, esperto di usabilità, project manager e amministrazione di sistema. 

Giada Trisolini

Giada Trisolini

Dipartimento di Scienze dell'Educazione "G.M. Bertin", Università di Bologna

Dottoranda in Scienze Pedagogiche presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G. M. Bertin” con un progetto di ricerca volto ad approfondire in che modo le innovazioni della rete web possano supportare in modo significativo la didattica universitaria. Nello specifico, l’oggetto della ricerca riguarda la progettazione didattica della formazione online, con particolare riferimento ai MOOCs (Massive Open Online Courses), e la sperimentazione di modelli di progettazione didattica caratterizzati dall’adozione di strategie didattiche attive con funzioni di interazione sociale e di co-costruzione della conoscenza.

Ivan Fagiolino

Ivan Fagiolino

Gruppo CSA

Paolo Fonti

Paolo Fonti

Gruppo CSA