The politics of fear

  • What is it

    Cycle of lectures

  • Who it’s for

    Everyone

  • When

    January - October 2018

Terrorismo, complottismo internazionale, bullismo e manifestazioni di odio; serie tv, horror e fantascienza: lo sfruttamento dell’immaginario della paura percorre l’intero ecosistema mediale, dalle produzioni audiovisive alla Rete, rendendo sempre più labile il confine fra reale e finzionale. I media non esercitano solo funzioni di tipo informativo, ma attivano processi latenti che amplificano l’effetto emotivo nella sfera pubblica, con effetti importanti a livello politico, commerciale e giuridico.

A queste tematiche sarà dedicato un ciclo di incontri, con esperti nazionali e internazionali, previsti dal progetto "La politica della paura". L'obiettivo è di proporre una riflessione sul ruolo dei media e del discorso giuridico nella costruzione della "paura" e nella sua diffusione a livello sociale.

 

Il ciclo ISA Topic Game of Fears "La politica della paura"

A cura di:
Piergiorgio Degli Esposti, Antonella Mascio, Pierluigi Musarò, Roberta Paltrinieri, Paola Parmiggiani, Lucia Serena Rossi, Lucio Spaziante, Joke Hermes (Inholland University, Amsterdam), Annette Hill (Lund University), Francesco Martucci (Paris II), Jane Roscoe (London Film School), Junji Tsuchiya (Waseda University, Tokyo).

In collaborazione con
Dipartimento di Sociologia e Diritto all’Economia,
Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita,
Dipartimento di Scienze Giuridiche.