Fake and fashion

  • What is it

    2 proposals: 1 day of study and 10 lectures

  • Who it’s for

    Tutti

  • When

    November 2020 - May 2021

Nel corso dell’aa 2020-2021, il rapporto fra moda e falso verrà indagato tramite due proposte (Il falso nella moda o la moda del falso? e F for Fashion) promosse dall’Istituto di Studi Avanzati e realizzati rispettivamente dai Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali (SPS), Storia, Culture, Civiltà (DISCI), Filosofia e Comunicazione (FILCOM), Beni Culturali (DBC) e dal Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita (QUVI).

Il falso nella moda o la moda del falso? (21 aprile 2021, alle 15.00) è coordinato da Antonella Mascio, Maria Giuseppina Muzzarelli, Lucio Spaziante, Elisa Tosi Brandi e consiste nell'organizzazione di un pomeriggio di studi dedicato al delicato rapporto fra “falso” e “originale” nel mondo della moda. Negli interventi viene proposta una riflessione che ruota intorno a due perni: la seminalità del falso e la popolarizzazione del lusso grazie al falso. L’idea è quella di approfondire i due temi nel lungo periodo, a partire dal Medioevo per raggiungere la contemporaneità, studiando il fenomeno e la coscienza della riproduzione falsificata di oggetti di lusso per cogliere gli elementi di continuità nel corso dei secoli. Come si considerava la falsificazione, ad opera di chi aveva luogo, quali sanzioni la colpivano, quali regole la limitavano? Come è stato valutato nei secoli questo fenomeno? La produzione di questi “falsi” che ricadute ha avuto sul mondo produttivo e sulla società? Ha stimolato produzioni “inimitabili” o che altro?

Si possono indicare linee della storia del lusso popolare?

Negli ultimi anni, per contro, a fronte del dilagare delle imitazioni, si colgono interessanti reazioni che hanno ispirato “giochi” ideativi, e imitazioni delle imitazioni (si vedano i casi Diesel, Supreme e Gucci), che aprono a interessanti problematiche relative allo statuto contemporaneo dell’identità del brand e della griffe.

La giornata di studi è programmata per mercoledì 21 aprile 2021 dalle ore 15

Sono previsti interventi di:

  • Luca Molà (University of Warwick, UK)
  • Giorgio Riello (European University Institute, Firenze)
  • Pamela Church-Gibson (London College of Fashion, University of the Arts, London)

 

F for Fashion è un progetto collaborativo e multidisciplinare coordinato da Roy Menarini e Ines Tolic. Nato in seno al Centro di ricerca internazionale Culture Fashion and Communication, F for Fashion rientra fra le iniziative sul “falso” promosse nell’aa. 2020-2021 dall’Istituto di Studi Avanzati dell’Università di Bologna. Il progetto vede il coinvolgimento degli studenti del CdL in Culture e tecniche della moda, della LM internazionale in Fashion Studies e del Dottorato in Scienza e Cultura del Benessere e degli Stili di Vita del Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Università di Bologna - Campus di Rimini.

F for Fashion consiste in dieci lezioni speciali tenute da esperti di fashion studies italiani e stranieri. Passando dall’informatica alla filosofia, dalla fotografia all’arte, dal design all’architettura, il progetto è da intendersi come riflessione corale sul modo in cui il falso condiziona il mondo della moda e, a sua volta, ne è condizionato. Tutti gli interventi della rassegna vengono registrati e editati dalla Redazione ZoneModa per diventare altrettante puntate podcast, fruibili tramite un canale dedicato.

Per maggiori informazioni, si rimanda alla pagina web.

Related events

Discover more

Go to the website