Info e FAQ

Informazioni generali per gli studenti

punto interrogativo

FAQ

D: Sono uno studente di giurisprudenza iscritto al 3° o 4° anno del corso di studi. Posso inserire uno o entrambi i seminari nel piano di studi? R: NO, per l'a.a. 2021/2022 non è possibile. Le attività formative posso essere inserite solo nel quinto anno del piano di studi (studenti immatricolati nell'a.a. 2017/2018 o fuori corso) fino al 25 marzo.

D: sono un studente di giurisprudenza iscritto a un anno antecedente al 5°. Posso comunque frequentare i seminari, anche senza inserirli in piano di studio? R: SI', la frequenza ai seminari è consentita anche agli studenti che hanno un interesse alla materia ma che non possono ancora (o non possono più) modificare il piano di studi. In tal caso sono invitati ad avvisare il docente titolare dell'attività formativa, e possono partecipare, come uditori, prioritariamente in modalità da remoto sulla piattaforma di Microsoft Teams.

D: le lezioni si tengono nello stesso giorno/orario/aula tutte le settimane? R: NO, il calendario delle lezioni è variabile. Si invitano gli studenti a consultare il calendario dei seminari pubblicato su questo sito, per individuare giorno/orario e aula di ciascun incontro seminariale.

 

PROVA D'ESAME

Per il superamento delle attività seminariali e l'attribuzione dei CFU è previsto una verifica di idoneità (senza attribuzione di punteggio in trentesimi) che si svolgerà in forma di colloquio orale.

Modalità di svolgimento del colloquio: durante il colloquio verranno posti ai candidati quesiti (di norma tre/quattro) basati sulle nozioni e le conoscenze apprese attraverso la frequenza delle lezioni e la lettura critica dei testi di studio e dei materiali didattici. Le domande del colloquio orale vertono sulle tematiche indicate nella sezione “Programma e contenuti” delle pagine web dell'insegnamento e riguardano i contenuti dei materiali didattici caricati su virtuale.unibo.it  come “Testi/Bibliografia” di riferimento per la specifica attività formativa. I quesiti mirano a verificare, tra l'altro, se lo studente ha appreso le nozioni relative agli istituti giuridici studiati, se è in grado di esporre attraverso un corretto ragionamento giuridico le principali problematiche concernenti i temi di studio, se ha acquisito la capacità di argomentazione necessaria per l'interpretazione delle norme e per l'analisi e la soluzione dei problemi giuridici, e se è in grado di applicare in modo critico le conoscenze acquisite, facendo altresì riferimento al contenuto delle norme, della giurisprudenza e della dottrina.

Sono previste MODALITA' SPECIALI E AGEVOLATE DI VERIFICA: CLICCARE QUI per maggiori informazioni