vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Fattoria Unibo

Terreni da convertire in orti e giardini per la comunità universitaria.

Cesta con ortaggi

OBIETTIVO

Il progetto “Fattoria Unibo” prevede la messa a disposizione di terreni per la conversione in orti-giardini da destinarsi alla comunità universitaria. Obiettivo di questa azione è promuovere un modello di ‘leisure agriculture’ partecipato, rigenerando asset fisici e relazionali. Nello specifico, l’Azienda Agraria dell’Università di Bologna (AUB) mette a disposizione 6.000 mq di terreno del podere Poggiolina ad Ozzano Emilia per destinarli alla coltivazione di orti-giardini da parte della comunità universitaria. Si ipotizza di mettere a bando circa 120 orti da 50 mq ciascuno. Tale dimensionamento garantisce una produzione adeguata per circa 4/5 persone.

ATTIVITÀ

Il progetto è stato portato in approvazione al CdA il 24 luglio e si realizzerà tramite bando di gara. Il capitolato in fase di studio prevede di destinare 60 orti agli studenti e 60 al personale, qualora uno dei due panieri non arrivi a completamento ne beneficerà l’altro. Gli aderenti al servizio avranno in gestione l’orto per un intero anno e dovranno versare all’Azienda Agraria dell’Università di Bologna una fee annuale. I prodotti dell’orto saranno tutti di proprietà dell’aderente al servizio che potrà proporre le specie da orto e da fiore da coltivare, e potrà interagire con il personale di AUB per ricevere indicazioni e informazioni per migliorare le coltivazioni e adeguarle alle esigenze. I percorsi di gestione dell’orto-giardino saranno affiancati da corsi di formazione, eventi illustrativi e a partecipazione pubblica.