vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

26 OTTOBRE

Cento (FE)

Liceo Classico statale “G. Cevolani”

Via Matteotti, 17

Ore 8.30-10.30 e 11.00-13.00

Animiamo la nostra storia. Laboratorio.

Vivere la storia

Laboratorio gratuito, su prenotazione, destinato a classi delle scuole secondarie di I grado di Cento. Gli studenti di 3P e 4P che nell’a.s. 2018/2019 hanno partecipato al PON Patrimonio “Dalle Storie alla Storia” condurranno i loro compagni alla scoperta di episodi della storia locale, attraverso un’attività di laboratorio, che prevede l’utilizzo di documenti d’archivio, delle TIC e delle lingue straniere. I partecipanti, divisi in gruppi, realizzeranno video animati su personaggi, eventi e tradizioni del territorio: Matilde di Canossa, Lucrezia Borgia, episodi di cronaca dal Seicento all’Ottocento, il Carnevale, il Palio, le Partecipanze Agrarie.

 

 

San Giovanni in Persiceto (BO)

IISS “Archimede”

Via Cento, 38

Ore 9.00

Vivere il Medioevo. Il progetto di un parco tematico archeologico di età medievale a San Giovanni in Persiceto. Evento divulgativo per le scuole.

Presentazione del progetto per la costruzione di un villaggio fortificato di età medievale in scala reale, dotato di strutture difensive, capanne, aree accessorie e di servizio che possa offrire ai visitatori un vero tuffo nel passato in modo diretto e suggestivo.

 

 

Tredozio (FC)

Monastero della SS. Annunziata

Ore 9.00-12.00

Frammenti di storia. Visita guidata e laboratorio.

Visita guidata ai reperti di epoca preistorica esposti presso l’antico monastero e laboratorio di realizzazione di manufatti in argilla.

A cura delle classi IV e V C della Scuola primaria “G. Marconi” di Tredozio.

 

 

Bologna

Basilica di Santo Stefano

Via Sano Stefano

Ore 9.30

Ulisse Aldrovandi: un bolognese illustre. Visita guidata.

Gli alunni della classe IV A della scuola primaria G. B. Ercolani conducono i genitori alla scoperta dei luoghi aldrovandiani.

 

 

Bologna

Scuola Primaria L.F. Marsili

Via Sant’Anna, 4

Ore 10.30

Questione di tracce: alla ricerca delle tracce storiche del nostro territorio. Visita guidata.

Visita guidata da parte degli alunni della scuola primaria Marsili, con pubblicazioni del lavoro svolto e plastico della zona. L’itinerario sarà il seguente:

Edificio Marsili, Monumento ai caduti, Monumento ai partigiani di Severino Maccaferri, Antiche Fonti salutari di Corticella. Canale Navile e Chiesa di S. Savino.

 

 

Dozza (BO)

Rocca di Dozza

Piazza rocca

Ore 10.30-12.30 e 15.00-18.00

Accadde a Dozza... Rappresentazioni, allestimenti e visite per il pubblico.

Mediante ricostruzioni di abiti, armi e armature, allestimenti di antichi mestieri e professioni dimenticate nei locali della Rocca, visite guidate e dimostrazioni di scherma antica e tiro con l’arco, si respira di nuovo l’atmosfera del periodo medievale e rinascimentale.

Evento gratuito, ingresso con il biglietto del Museo della Rocca. Per info: mail info@societadeivai.ito cell. 3294043987. A cura della Società dei Vaiin collaborazione con il Comune di Dozzae la Fondazione “Dozza città d’arte”.

 

Bologna

Centro Sociale della Pace

Via del Pratello, 53

Ore 10.00-21.00

Il Pratello, una via con la città intorno. Evento.

Ore 10.00: Inaugurazione mostra fotografica di Achille Serrao, fotografo pratelliano per eccellenza. Le immagini esposte saranno tutte dedicate al Pratello, con aspetti significativi dal punto di vista culturale, architettonico, paesaggistico e sociologico. La mostra rimarrà in esposizione nei due giorni dell’evento.

Ore 10.30: Conversazione con Davide Sacchi dal titolo “Il Pratello e la città, fatti e misfatti dal medioevo ai giorni nostri”. Il destino della città vissuto da un borgo popolare.

Ore 16.30: Conversazione con Carlo Pelagalli dal titolo “I balli popolari nati nel Pratello”.

La nascita e lo sviluppo del ballo popolare liscio in Italia e a Bologna; l’importante (e sconosciuto) ruolo del Pratello.

Ore 20.00: Presentazione del libro “L’Onda. Storie italiane di uomini e chitarre” con CD allegato.

Di Antonio Stragapede e Marco Vinicio Bazzotti, prodotto da Alex Savelli e Associazione Le Nuvole.Edito da Pendragon.

Ore 21.00: Musica con il gruppo “Osteria del Mandolino” una formazione musicale che nasce con lo scopo di riportare alla luce e all’attenzione del pubblico la musica che si sviluppa in Italia nella seconda metà dell’800 fino ai giorni nostri, attraverso autori illustri, virtuosi musicisti, brani originali soprattutto ballabili.

 

 

Ozzano dell’Emilia (BO)

Biblioteca Ragazzi

Piazza S. Allende, 18

Ore 10.30

Maschere, popoli, culture. Laboratorio per bambini dai 5 anni.

Un laboratorio d’argilla sul tema della maschera, un oggetto pieno di fascino che attraverso epoche e continenti diversi ha risposto al bisogno dell’uomo di trasformare le proprie identità. A cura di Blu Sole.

Costo: 10 euro a bambino. Per informazioni e iscrizioni: laboratori@blusole.come 3384925083. 

 

Bologna

Complesso del Baraccano

Sala Marco Biagi

Via Santo Stefano, 119

Ore 11.00

La musica fa storia

Bologna e dintorni. Vivere, passeggiare, cantare, fare musica all’ombra del Colle della Guardia. Concerto della Corale lirica San Rocco. Con il Soprano Scilla Cristiano, il Pianista Kaori Suzuki. Note introduttive di Francesca Frascari, Direttore Marialuce Monari.


 

Bologna

Collezioni Comunali d’Arte

Piazza Maggiore, 6

Ore 11.00

Un passato presente. L'antica Compagnia dei Lombardi in Bologna.Visita guidata a cura di Giacomo Calogero.

Il percorso è dedicato alla mostra sulla “Compagnia dei Lombardi”, antica compagnia d’armi sorta nel 1162 e tuttora esistente a Bologna. Saranno le opere pittoriche e cimeli storici presenti nell’esposizione a raccontare la tradizione secolare che ancora oggi continua ad affascinare i bolognesi.

 

 

Bologna

Collezione di Anatomia Comparata – Sistema Museale di Ateneo 

Via Selmi, 3

Ore 11.00-12.30

Storie AnatomicheVisita guidata.

I partecipanti saranno accompagnati in un percorso guidato alla Collezione, alla scoperta degli apparati scheletrici (e non solo) degli animali, con un focus sui reperti anatomici più curiosi.

Prenotazione obbligatoria: www.sma.unibo.it/agenda

 

 

Bologna

Collezione di Antropologia – Sistema Museale di Ateneo

Via Selmi, 3

Ore 11.00-12.30

OsteobiografiaVisita guidata.

I partecipanti saranno accompagnati in un percorso guidato, con un focus sulle collezioni umane scheletriche identificate, per rivivere la storia attraverso le ossa.

Prenotazione obbligatoria: www.sma.unibo.it/agenda

 

 

Bologna

Collezione delle Cere Anatomiche "Luigi Cattaneo" – Sistema Museale di Ateneo

Via Irnerio, 48

Ore 11.30-12.45

C’era e c’è ancora: la cera anatomica bolognese. Visita guidata e proiezione di docu-fiction.

Visione della docu-fiction Redemption Wax, Redemption Flesh, realizzata dal Sistema Museale di Ateneo. Un racconto sulla nascita e sullo sviluppo della Scuola di Ceroplastica bolognese, fondata da Ercole Lelli nel XVIII secolo, che ha portato alla realizzazione di preziosi manufatti anatomici oggi conservati nei Musei e nelle Collezioni dell’Università di Bologna. 

La proiezione sarà preceduta da una breve visita guidata alla Collezione per apprezzare le opere più significative. Prenotazione obbligatoria: www.sma.unibo.it/agenda

 

Castel San Pietro Terme (BO)

Palesio (punto di ritrovo)

Ore 14.00

Val Quaderna, ville ed acque. Camminata alla diga storica di inizio ‘900.

A cura dell’Associazione Pro Loco Castel San Pietro Terme.

 

 

Bologna

Cattedrale Metropolitana di San Pietro

Via Indipendenza, 7

Ore 14.00-17.00

Vivere la Storia di Bologna: la Cattedrale di San Pietro. Visita guidata.

Visita guidata a campanile, cripta, scavi archeologici e tesoro della Cattedrale, alla scoperta di luoghi e oggetti che testimoniano la vitalità nei secoli di un luogo tra i più importanti per la storia della nostra città. Consigliate scarpe comode, soprattutto per la visita al campanile.

Ingresso a offerta libera, info all’indirizzo mail: bolostorica.archeo@gmail.com

A cura dell’APS Bologna Storica e Archeologica.

 


Pragatto di Crespellano - Valsamoggia (BO)

CSRD “Il Domino"

Via IV novembre, 9

Ore 15.00-20.00

Festa del 30° anniversario del Centro Socio Riabilitativo Diurno per persone con disabilità “Il Domino”.

Il CSRD “Il Domino” è stato inaugurato nel settembre 1989. Il servizio è accreditato ed accoglie 11 persone con disabilità e vi lavorano educatori ed OSS (Operatori Socio Sanitari) dipendenti della Cooperativa Bologna Integrazione a marchio ANffAS. 

Durante la Festa ci sarà la presentazione della ricerca “Villa Olimpia in Crespellano: tra nobiltà e degrado” a cura di Umberto Savini. Ci saranno angoli gastronomici, musica, laboratori interattivi, spazi ricreativi, mostra fotografica. 

Telefono per informazioni: 051 – 960364 (con segreteria) 3287908322 – 3287908338 

Mail per informazioni: voc.boin@anffas-er.org



Sasso Marconi (BO)

Casa di riposo Nuova Villa Fiore

Via Maranina, 38

Ore 15.30-17.30

Il teatro fa storia

Festa degli antichi mestieri. Rappresentazione.

La festa ha l’obbiettivo di fare entrare all’interno di un contesto sanitario attività sociali per promuovere e rafforzare sempre di più la valorizzazione di attività ludico – culturali come valorizzazione di cura e di conoscenza. Ricordare all’interno di una struttura sanitaria l’importanza della normalità e della storia culturale delle persone che le vivono alleggerisce e riduce le distanze da chi è dentro e chi sta fuori. Permette di valorizzare le attività culturali artigianali facendole vivere nella memoria e nel ricordo.

 

 

Bologna

Collezione delle Cere Anatomiche "Luigi Cattaneo" – Sistema Museale di Ateneo

Via Irnerio, 48

Ore 15.30-16.45

C’era e c’è ancora: la cera anatomica bolognese. Visita guidata e proiezione di docu-fiction.

Visione della docu-fiction Redemption Wax, Redemption Flesh, realizzata dal Sistema Museale di Ateneo. Un racconto sulla nascita e sullo sviluppo della Scuola di Ceroplastica bolognese, fondata da Ercole Lelli nel XVIII secolo, che ha portato alla realizzazione di preziosi manufatti anatomici oggi conservati nei Musei e nelle Collezioni dell’Università di Bologna. 

La proiezione sarà preceduta da una breve visita guidata alla Collezione per apprezzare le opere più significative. Prenotazione obbligatoria: www.sma.unibo.it/agenda

 

 

Sasso Marconi(BO)

Casa di riposo Nuova Villa Fiore

Via Maranina, 38

Ore 15.30-17.30

Festa degli antichi mestieri. Rappresentazione.

La festa ha l’obbiettivo di fare entrare all’interno di un contesto sanitario attività sociali per promuovere e rafforzare sempre di più la valorizzazione di attività ludico – culturali come valorizzazione di cura e di conoscenza. Ricordare all’interno di una struttura sanitaria l’importanza della normalità e della storia culturale delle persone che le vivono alleggerisce e riduce le distanze da chi è dentro e chi sta fuori. Permette di valorizzare le attività culturali artigianali facendole vivere nella memoria e nel ricordo.

 

 

Pianoro (BO)

Museo di Arti e Mestieri “Pietro Lazzarini”

Via del Gualando, 2

Ore 16.00

Le 13 croste della polenta: “Dopo i frumenti ritornano i mais antichi”. Conferenza di Matteo Busconi e Lorenzo Stagnati.

Durante la conferenza si parlerà del progetto Ricolmache ha lo scopo di valorizzare le varietà di mais tradizionali presenti in Emilia-Romagna, abbandonate da tempo, che rappresentano fonti di variabilità genetica per caratteristiche qualitative della granella e per l’adattamento all’ambiente.

 

 

Bologna

Basilica di Santo Stefano

Cripta della Chiesa del Crocifisso

Piazza Santo Stefano

Ore 16.00

Raccontare la storia

Il pellegrinaggio a Gerusalemme di Jost Von Meggen. Un avventuroso diario di viaggio di un gentiluomo svizzero del Cinquecento.

Conferenza di Francesco di Ciaccia. A cura della Delegazione di Bologna dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

 

 

 

Bologna

Collezione di Geologia “Museo Giovanni Capellini” – Sistema Museale di Ateneo

Sala Diplodoco

Via Zamboni, 63

Ore 16.00-18.00

Sulla cripta dell’Abate Martino nella Chiesa di San Giovanni Battista, gruppo Stefaniano di Bologna. Conferenza di Marco Del Monte.

All’interno del ciclo “Il Sabato del Capellini".

 

 

Bologna

Chiesa del SS. Salvatore

Via Cesare Battisti, 18

Ore 16.00-19.00

Raccontare la storia

Il viaggio, l'approdo: la fiducia che cura. Tavola rotonda e concerto. 

Interventi di: Silvana Arbia, Faiza Maameri, Frate Ignazio, Maria Luisa Cavallari. Con l’accompagnamento musicale di Giorgia Valbonesi. Modera Rolando Dondarini. Con la partecipazione degli alunni della classe 4^A IC Pianoro (Bo) e gli studenti e le studentesse dei Corsi di Laurea in Scienze della Formazione Primaria ed “Educatore sociale e culturale”. Referenti della Mostra “I volti di Bologna, una realtà multietnica che si racconta": Agnese Nanni e Veronica Guidotti.

 

Sasso Marconi (BO)

Salone delle decorazioni di Colle Ameno

Via Borgo di Colle Ameno

Ore 16.30

Marconi e il caso Salvan. Verso l’epilogo di un falso storico. Conferenza e presentazione di libro.

Nel 2003 l’IEEE (Institute of Electrical and Electronic Engineers) ha attribuito alla cittadina svizzera di Salvan un riconoscimento internazionale in ricordo di ipotetiche sperimentazioni fatte da Guglielmo Marconi a Salvan nell’estate del 1895, e quindi mentre il giovane scienziato metteva a punto i suoi esperimenti a Sasso Marconi. Nel 2008 l’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni UIT/ITU dell’ONU, per la prima e unica volta nella sua storia, decise di iscrivere la località di Salvan al Patrimonio Mondiale delle Telecomunicazioni. Un accurato lavoro di ricerca storica in diversi archivi ha dimostrato inconfutabilmente che Marconi non poteva essere in quel periodo a Salvan e che pertanto gli importanti riconoscimenti internazionali attribuiti erano frutto di semplici dicerie e non basati su elementi oggettivi. Un caso emblematico dell’importanza della ricerca storica finalizzata a ristabilire la verità e contro il dilagante fenomeno della superficialità e scarso approfondimento delle notizie. Con presentazione del volume “Marconi e il caso Salvan” di Marilena Fabbri e Giuseppe Pelosi.

A cura del Gruppo di Studi Progetto 10 Righe e dellaFondazione Guglielmo Marconi.

 

 

Granarolo dell’Emilia (BO)

Biblioteca comunale “Gianni Rodari”

Via San Donato, 74

Ore 17.00

Il corpo che move il sole e l’altre stelle. Conferenza e mostra.

Durante la conferenza si percorre la storia del corpo, i suoi significati, la percezione e l’evoluzione attraverso le sue trasformazioni, storico-filosofiche-culturali.

 

 

Bologna

Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna 

Via Castiglione, 8

Ore 17.00-19.00

Palazzi Signorili e Senatóri. Visita guidata ed escursione esterna.

La visita consisterà in un mini-tour fra via Castiglione, via Zamboni e Strada Maggiore esaminando le architetture, esterne ed interne, di alcuni palazzi senatori costruiti fra il XV e il XVII secolo. Si osserveranno stili e dettagli architettonici che cambiano e mutano nel tempo, indicando usi e costumi che le famiglie senatorie richiedevano per la loro casa, lanciando mode e influenzandosi fra loro. Dove possibile, si guarderanno sale affrescate, decorazioni e statue allegoriche funzionali alla celebrazione dei rispettivi proprietari di casa. Un viaggio architettonico fra il tardo Rinascimento e la fine del periodo barocco. Le tappe del percorso saranno: Palazzo Pepoli Campogrande, Palazzo Magnani, Palazzo Malvezzi, Palazzo Davia Bargellini, Palazzo Aldini-Sanguinetti.

€ 10,00 a persona (comprensivi di ingresso ridotto al Museo).

Posti limitati, prenotazione obbligatoria: didattica@genusbononiae.it | 051 199 36329 (mar-ven, ore 11-16).

A cura di Genus Bononiae. Musei nella Città.

 

Bologna

Palazzo D’Accursio

Cappella Farnese

Piazza Maggiore, 6

Ore 21.00

La musica fa storia

Una lunga strada di parole. Reading-concerto del Coro Leone di Bologna.

Evento basato sull’ultima lettera di un soldato disperso in Russia.

 

 

Bologna

Basilica di S. Antonio da Padova

Via Jacopo della Lana, 2

Ore 21.15

43° Ottobre Organistico Francescano Bolognese. Concerti d’organo, Organo e coro gregoriano, organo e archi, Coro e Orchestra.

Sabato 26 ottobre, nel concerto conclusivo del 43° Ottobre Organistico Francescano Bolognese, il Coro e Orchestra Fabio da Bologna, diretti da Alessandra Mazzanti, proporranno un programma interamente dedicato ad autori francescani o in onore di S. Francesco e S. Antonio, con brani di Guido De Gaetano, Carissimi, P. Stella, P. Martini. Ingresso a offerta libera.

A cura di Fabio da Bologna - Associazione Musicale.