Mobility in Emergency - esiti della selezione

Dal 21 dicembre al 20 gennaio è stato possibile inoltrare la domanda per partecipare al progetto Virtual Mobility in Emergency, il progetto pilota di Una Europa che offre agli studenti la possibilità di seguire corsi online presso altri Atenei dell'alleanza.

Esiti della selezione per l’iniziativa UNA EUROPA VIRTUAL MOBILITY IN EMERGENCY 

 

Virtual Mobility in Emergency è un progetto pilota per fronteggiare il forte impatto che la pandemia da Covid19 ha avuto sui tradizionali schemi di mobilità fisica e per dare l’opportunità agli studenti di realizzare in ogni caso un’esperienza formativa a livello internazionale.

L’iniziativa  nasce nell’ambito dell’alleanza Una Europa - European University Alliance, un’alleanza universitaria europea formata da otto prestigiosi atenei europei – Freie Universität Berlin (Germania), Alma Mater Studiorum - Università di Bologna (Italia), University of Edinburgh (Scozia), Uniwersytet Jagielloński (Polonia), KU Leuven (Belgio), Universidad Complutense de Madrid (Spagna), Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne (Francia), Helsingin Yliopisto (Finlandia).

L'alleanza Una Europa ha, tra gli altri obiettivi, quello di costruire l'Università Europea del futuro, dove gli studenti potranno frequentare corsi integrati in vari paesi e in diverse lingue e di sperimentare nuovi schemi e iniziative di mobilità internazionale.  

CHI PUO' PARTECIPARE 

Gli studenti devono essere iscritti ad un corso di laurea, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico presso l’Università di Bologna nell’a.a. 2020_21. 
Gli studenti selezionati non potranno conseguire il titolo di studio finale prima della conclusione del periodo di mobilità virtuale e prima del riconoscimento da parte del proprio Consiglio di Corso di Studio dell'attività formativa svolta presso l’Ateneo estero. 

Per l’accesso ai corsi è richiesto, da ciascuna università, un livello B2 di lingua inglese. Il livello linguistico con eventuale certificazione non dovrà essere presentato all’università di Bologna in fase di candidatura, ma direttamente alla sede partner in fase di iscrizione ai corsi, dai soli studenti che avranno superato la selezione.  

Non sono previste incompatibilità con la partecipazione ad altri programmi di mobilità internazionale promossi dall’Università di Bologna. 

QUALI CORSI SI POSSONO FREQUENTARE?

Ogni università offre uno o più corsi erogati in modalità virtuale che possono essere scelti dagli studenti nell’ambito della call Virtual Mobility in Emergency.  

Le offerte di scambio possono essere una o più di una per ciascuna università partner, a seconda del tipo di corsi a disposizione. Sarà comunque possibile presentare candidatura per una sola offerta di scambio. Il numero di posti riportato su ciascuna offerta si basa sulla disponibilità massima di posti data dalla sede partner, a cui spetta comunque l’ultima parola rispetto all’accettazione degli studenti. 

Per tutte le informazioni sulla partecipazione e le modalità di selezione leggi il bando in allegato su questa pagina. Per ulteriori informazioni puoi scrivere a una.europa@unibo.it