Cambiamento climatico

Per ottenere maggiore coordinamento tra le istituzioni nell’affrontare le sfide del cambiamento climatico, occorre studiare gli ostacoli macroeconomici e i fattori di rischio della transizione verso una società a basse emissioni di carbonio

 

- Emanuele Campiglio -

La ricerca

La mia attività di ricerca ha lo scopo principale di studiare le interazioni tra la dinamica macroeconomica e la transizione verso una società a basse emissioni di carbonio, con un’attenzione speciale alla dimensione finanziaria. Esistono due grandi sfide che la sostenibilità pone ai nostri sistemi economici che ancora non siamo del tutto preparati ad affrontare. Primo, la transizione richiede investimenti fisici e finanziari di larga scala in attività sostenibili, laddove spesso l’alternativa più inquinante è anche la più conveniente e gli investitori adottano un’ottica di breve periodo. Secondo, la transizione comporterà una massiccia riallocazione di risorse tra ambiti produttivi e tecnologie che potrebbero intaccare alcuni settori chiave e, attraverso questi, la stabilità dell’intero sistema economico e finanziario.
I progetti di cui mi occupo hanno quindi lo scopo di capire più in profondità gli ostacoli e i fattori di rischio della transizione sostenibile, e di studiare delle strategie di policy volte a ottenere un processo di decarbonizzazione rapido e quanto più possibile ordinato. Come influiscono le aspettative degli investitori finanziari riguardo alla transizione sulle loro decisioni di investimento? Attraverso quali canali può il processo di decarbonizzazione creare una crisi bancaria? Cosa possono fare governi e banche centrali per evitare effetti macroeconomici indesiderati?

 

Benefici attesi

I benefici che la mia ricerca punta a ottenere sono principalmente due. Primo, l’analisi teorica ed empirica dei rischi di transizione e degli ostacoli agli investimenti green può aiutare i policy-makers ad avere una migliore percezione dei fattori chiave su cui intervenire per assicurare un processo ordinato di transizione. Secondo, lo studio degli effetti di politiche economiche e finanziarie può aiutare a ottenere una coordinazione tra diverse istituzioni (governi, banche centrali e supervisori finanziarie) nell’affrontare la sfida del cambiamento climatico.

Un progetto di

Emanuele Campiglio

Professore associato

Dipartimento di Scienze economiche

Vai al sito

Parole chiave

transizione sostenibile

decarbonizzazione

cambiamento climatico

economia del clima

finanza per il clima

economia ambientale

ecologia